DA ZERO A DIECI - ZERO ALL'AMICO FRITZ, DIECI PER UN CAMBIO DI MENTALITÀ

20.09.2018 11:00 di Massimo Pavan Twitter:   articolo letto 19822 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
DA ZERO A DIECI - ZERO ALL'AMICO FRITZ, DIECI PER UN CAMBIO DI MENTALITÀ

La Juventus vince contro il Valencia  una gara difficile che la squadra torinese ha meritato, complicata in modo esponenziale da una colossale svista arbitrale che assegna a Cristiano Ronaldo il cartellino rosso.

ZERO - All'amico Fritz. Brych non vede e chiede all'amico Fritz che da buon bancario chiede il conto a Ronaldo con interessi altissimi. Capelli e rosso, sembra una canzone ma non lo è. Si tratta della prima espulsione in 154 gara in Europa del portoghese. 

UNO - A Murillo. Bella reazione e bella scenata, complimenti. La sorte si vendica e gli combina un rigore. Scarso e presuntuoso.

DUE - come i rigori di Pjanic, preciso, puntuale, se non fosse bosniaco lo vedremmo bene come svizzero.

TRE - come le grandi occasioni sprecate dalla Juventus prima di rimanere in dieci. Mandzukic, Khedira e Cancelo, troppe, in Europa ci vuole più cattiveria. 

QUATTRO - Guedes. Gioca dieci minuti, poi si spegne, tutti lo hanno descritto come un fenomeno...

CINQUE - a Cristiano. Non doveva essere espulso, ma la mano sui capelli a Murillo non andava messa. Avrebbe preso il giallo ok, ma quest'anno lo provocheranno tutti, attenti a cadere in queste provocazioni. 

SEI - ad Alex Sandro. Prestazione positiva e di grande sacrificio ma nel finale perde un po' si lucidità e soffre commettendo qualche errore.

SETTE - alla difesa. Tutti bene da Szczesny alla prima prestazione degna di Buffon, fino alla coppia Chiellini-Bonucci, bravissimi e solidi. Bene anche gli esterni.

OTTO - A Pjanic e Cancelo. Bene entrambi, il primo perché segna due rigori con calma e personalità correndo tantissimo. Cancelo, bravo anche lui a procurarsi il rigore e offrire la solita qualità.

NOVE - a Bernardeschi. Non segna ma offre la migliore prestazione con la maglia della Juve, tonico, intenso, offre assist ma anche recuperi, gioca un po' da mezzala, un po' da esterno, molto bene.

DIECI - alla squadra ed a chi non molla anche con un uomo in meno. Bravo Allegri a non modificare la squadra. Perfetta la gestione di Emre Can, con lui Cancelo migliora giorno dopo giorno e lo stesso sta facendo Bernardeschi. Questa Juve sta acquisendo mentalità europea e la consapevolezza che si possono superare le difficoltà.

@pavanmassimo clicca sulla foto e segui Massimo su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e su quanto accade nel mondo zebrato