DA ZERO A DIECI - ZERO COME LA BANDIERA CHE SI STA AMMAINANDO, DIECI A QUELLO CHE VA RICORDATO!

13.05.2019 17:30 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
DA ZERO A DIECI - ZERO COME LA BANDIERA CHE SI STA AMMAINANDO, DIECI A QUELLO CHE VA RICORDATO!

Perdere non piace, perdere come una storica rivale come la Roma ancora meno, anche se questi punti contano meno perché l’obiettivo è già stato raggiunto.La Juventus porta a casa una sconfitta netta nel risultato, meno nel gioco, immeritata alla luce del primo tempo disputato.

ZERO - come i gol di Ronaldo, il più arrabbiato di tutti, ormai quasi impossibile diventare capocannoniere, obiettivo mancato di una stagione comunque conclusa con due trofei. 

UNO - come le settimane che mancano alla festa ma anche come il tempo che manca per sapere chi sarà il prossimo allenatore tra conferme e smentite. 

DUE - come i gol subiti, due come i punti in meno rispetto alla scorsa stagione, per la prima volta il saldo e’ negativo. 

TRE - come le grandi occasioni bianconere del primo tempo, Mirante super disinnesca tutto.

QUATTRO - alla polemica Ronaldo-Florenzi, polemica assolutamente ridicola e senza motivo. Polemica di campo, inutile andare a parlare di calciatore che pensa di fare quello che vuole.

CINQUE - alla Juventus degli ultimi venti minuti, si spegne la luce, blackout totale e due gol presi molto in linea con quelli con il Torino e Fiorentina.

SEI - a Ronaldo, si sbatte e si impegna ma non incide come vorremmo tutto, ammaina tristemente la bandiera per il titolo di capocannoniere a meno di miracoli difficilmente preventivabili. 

SETTE - a Dybala. Forse il migliore in fase di attacco, deve giocare come ieri, più velocità, più inserimenti, non capiamo però perché non gli riesca più il dribbling. 

OTTO - ad Emre Can, una bella prestazione a centrocampo, il tedesco e’ un punto fermo, se mai sono gli altri ad essere in totale riserva di energia. 

NOVE - all'approccio iniziale della Juventus, pronti via ed occasioni a raffica, peccato che questa Juventus faccia spesso solo un tempo ottimo ed un altro non positivo.

DIECI - a tutti coloro che credono che non sia mai facile vincere, a coloro che rendono merito a chi ha vinto quest'anno scudetto e supercoppa e chi ha voglia di essere positivo chiunque sia l'allenatore, i cicli nascono e finiscono, la Juventus resta e ricordiamoci che questa Juventus ha vinto otto scudetti consecutivi, ricordiamolo sempre, ogni anno si azzera tutto, ma si azzera ad agosto,non a fine stagione.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e sulle ultime news bianconere e di mercato