CI VUOLE CALMA E SANGUE FREDDO..

 di Massimo Pavan  articolo letto 3349 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
CI VUOLE CALMA E SANGUE FREDDO..

Ci vuole calma e sangue freddo, proprio come diceva un certo Luca Dirisio. Ci vuole pazienza aggiungeremmo. Ricordiamo a chi sta lesinando critiche che la Juventus è ancora terza e nonostante due passaggi a vuoto la situazione non è così preoccupante come qualcuno sostiene. Come al solito, dall'entusiasmo del post Milan si è passati alla depressione del post Genoa. Gli spetti della difesa di burro sono tornati. Nel calcio esiste una coperta che a volte è lunga e a volte è corta. La coperta sabato si è allungata in avanti e si è ritirata in difesa. La squadra di Conte, però non ci è sembrata affatto alla sbando se non in quei 4 minuti di confusione del recupero, sbando forse comprensibile, per lo schock di aver perso due punti che sembravano ormai tuoi. La squadra di Conte stasera dovrà offrire una prova di carattere e dimostrare che facciamo bene a difendere il Mister e i giocatori e soprattutto ad essere fiduciosi nel futuro della società. Servirà l'attenzione da grande squadra mostrata in diverse partite, servirà il cuore e la lotta su ogni pallone, insomma, bisognerà ritrovare la vittoria. I tre punti sono la medicina migliore per tutte le critiche. Noi dall'inizio dell'avventura siamo con Conte e lo difenderemo, questa è la posizione. Se sbagliaremo, chiederemo scusa, ma non vogliamo ne possiamo sbagliarci, la Juventus deve tornare ad essere la Juventus.