DA ZERO A DIECI - UN OTTIMO ZERO, PER UN'AZIONE DA DIECI

23.06.2020 14:50 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
DA ZERO A DIECI - UN OTTIMO ZERO, PER UN'AZIONE DA DIECI

Erano tre mesi che aspettavamo, giorno più, giorno meno e finalmente è arrivata, la Juventus strappa la vittoria a Bologna e riprende un margine di nove punti virtuali, sei reali sull'Inter e mette un pochino di pressione alla Lazio che a Bergamo con la Lazio dovrà cercare di vincere. 

Insomma, a Bologna la Juventus non ha fatto nulla di straordinario, ha fatto il suo, ma non era una vittoria scontata, vista la condizione, le assenze ed i problemi vari.

ZERO - Come i gol presi, Sarri ha capito che per vincere gli scudetti devi avere la miglior difesa e così si sta adattando, molto bene ieri, poche conclusioni e unici rischi quelli nel finale.

UNO - come i rigori segnati, questa volta Cristiano non sbaglia e ritrova il feeling con la rete, per lui una buona prestazione  qualche gol sbagliati di troppo.

DUE - come i gol di giornata, dopo la magra di Milan e Napoli, si torna al numero due delle reti segnate, il numero preferito della Juventus di Maurizio Sarri.

TRE - come i terzini mancanti in casa Juve. Un bel problema, Alex Sandro out come De Sciglio per problemi fisici, Danilo per problemi disciplinari.

QUATTRO - a Danilo. Un ingresso in campo imbarazzante, un'entrata pericolosa e pure il secondo giallo, irresponsabile.

CINQUE - a Orsolini. Se deve essere da Juventus lo deve dimostrare, ieri non bene, non ha impressionato, anzi un passo indietro rispetto a quanto ci aspettavamo.

SEI - a Rabiot. Meno peggio del solito, appare un pochino più vispo delle ultime partite, speriamo che sia una buona indicazione per il futuro.

SETTE-  a Bernardeschi. Finalmente positivo. Va vicino al gol, corre, propizia anche il secondo gol. Non la gara con l'Atletico Madrid, ma nemmeno l'apatia degli ultimi mesi. Speriamo di vedere la luce in fondo al tunnel.

OTTO  - a De Ligt e Bonucci. Perfetti. Intesa ottima, aiutano Szczesny per il clean Sheet. Insomma, se continuano così siamo sulla buona strada, non prendere gol la base per i futuri successi-

NOVE  -  a Dybala. La Joya non stava benissimo, a dir suo, ma gioca e gioca bene, il gol è una perla, da dieci.

DIECI - a quell'azione. Bellissima, Sarri deve insistere su questa linea, è quello che vogliamo vedere, tocchi veloci e soprattutto tiri verso la porta avversaria, anche da fuori. Speriamo che questa sia la base di partenza.