LIVE TJ - Allegri: "La squadra ha finito la partita in crescendo. Sabato con la Spal non dobbiamo pensare alla sosta"

Dall'inviata a Torino
14.03.2018 20:55 di Giulia Borletto  articolo letto 18314 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
LIVE TJ - Allegri: "La squadra ha finito la partita in crescendo. Sabato con la Spal non dobbiamo pensare alla sosta"

Dopo il 2-0 sull'Atalanta, ecco in conferenza stampa le parole di Massimiliano Allegri. "Gli allenatori italiani? E' ottima, fa piacere che ci siano 3 italiani avanti in Europa. Spero anche passi anche Conte, bisogna essere contenti di questo. Il calcio italiano non è cosi male. La Juve deve ancora fare attenzione al Napoli. 74 punti non bastano ancora. Tutti vogliono arrivare in fondo e quindi i cambi non 

Cos'è cambiato dalla gara d'andata con l'Atalanta? "Tecnicamente era stata una delle migliori, dopo 35' abbiamo smesso perchè poi c'era la sosta e ci hanno ripreso. Sabato con la Spal non dobbiamo fare cosi. Battere l'Atalanta non è facile, ci vengono sempre addosso. Nel primo tempo hanno fatto molti falli. Il dato che mi rende contento è che la squadra è finita in crescendo".

Benatia su uno sgabello? "Era già squalificato e rischiava, bisogna stare zitti e respirare. Non si puo andare avanti così tutta la sera".

Modulo ritrovato? "L'ho messo cosi qualcuno se lo ricordava. Bisognava dare ampiezza al gioco. Alex Sandro era in dubbio e hanno fatto bene tutti e 4 in fase difensiva. I cambi sono stati importanti, sono entrati bene".

Higuain? "Ha fatto un'ottima prestazione, fa gol e assist. Insieme a Pjanic sulla verticali è un regista avanzato".

Preferirebbe chiudere presto il campionato? "Bisogna essere realisti, il campionato è a 4 punti e mancano 10 partite. Dobbiamo fare tanti punti perché il Napoli può vincerle tutte. Giochiamo per vivere le serate di Champions. Quando arrivi poi ai quarti, le possibilità cambiano in base alle squadre".

Sei un difensivista? "Accetto sempre le critiche, è riduttivo parlare cosi. Se hai la palla devi attaccare, altrimenti devi difendere e devi esserlo di squadra e singolarmente".