DA ZERO A DIECI - ZERO A QUEGLI SCONTRI, DIECI A QUEL GOL

11.04.2019 19:20 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Imago/Image Sport
DA ZERO A DIECI - ZERO A QUEGLI SCONTRI, DIECI A QUEL GOL

La Juventus porta a casa un pareggio prezioso dalla Cruijff Arena, tutto sommato bene in vista della gara di ritorno, in una gara che è stata ad alto tasso spettacolare con la formazione di Allegri che ha giocato un buon primo tempo, sofferto nella prima parte della ripresa e poi ha rischiato di vincere nel finale.

ZERO - a quegli scontri che non ci piacciono, non è mai bello dare un'immagine così negativa prima di una partita, a tutti coloro che hanno portato materiale pericoloso, hanno creato scontri e si sono resi partecipi di gesti criminali un bello zero, affinchè non lo ripetano e non possano andare allo stadio, loro sono teppisti non altro.

UNO - come gli errori gravi a livello arbitrale. Del Cerro, si prende una cantonata, ma più di lui chi è al var che non evidenzia come la situazione sia assolutamente da rivedere.

DUE - come le grandi occasioni create da Douglas Costa, frutto di due slalom speciali nel secondo tempo. Bellissima la seconda azione con il pallone che finisce sul palo, sul primo, come dice Allegri, forse poteva cadere e prendersi il giallo.

TRE - come le belle parate di Szczesny, il portiere polacco ha fatto delle grandi giocate ed è una sicurezza.

QUATTRO - a Tagliafico, ottimo difensore, ma anche molto ingenuo, andava espulso per un possibile fallo su Bentancur, ha rischiato tantissimo e mancherà al ritorno.

CINQUE - a Mario Mandzukic, l'unico apparso veramente sotto tono ieri, combattivo ma mai incisivo, lotta e si sbatte ma non tira praticamente mai.

SEI -  a Pjanic e Matuidi, questa volta meno efficaci rispetto alle ultime partite, reggono il reparto dei lancieri, ma non rendono come al solito.

SETTE -  a Rugani. Gioca una bella partita difensiva e non era facile, aiutato da Bonucci non commette nessun errore e viste le premesse è già un ottimo elemento per il difensore toscano. Sette anche a Cancelo, migliore di Alex Sandro in fase di spinta, si lascia scappare Neres, unico errore.

OTTO -  a Bentancur. Il migliore dei bianconeri insieme a Ronaldo, prestazione di tecnica e di classe, propone spunti interessanti lungo tutta la pattita, unico neo, non si inserisce abbastanza, ma per quello c'è Ronaldo.

NOVE - all'Ajax, bellissima squadra, giovane, veloce, dinamica e con tecnica, non solo De Jong e de Ligt ma anche Neres, Tadic, proprio come ci aspettavamo, un'identità precisa e un gioco spumeggiante.

DIECI - all'azione del primo tempo, gol fantastico con Ronaldo e Cancelo che si intendono a prima vista, Ronaldo ricama, Cancelo produce e poi lo stesso CR7 chiude la composizione in modo fantastico.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e sulle ultime news bianconere e di mercato