TASTIERA VELENOSA - SOTTO ACCUSA TUTTO UN REPARTO

18.04.2019 18:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
TASTIERA VELENOSA - SOTTO ACCUSA TUTTO UN REPARTO

Sotto accusa, tutti, eccetto Cristiano Ronaldo, un reparto intero, quello offensivo che contro l'Ajax non è riuscito a rendere come si sperava. Se ad Amsterdam era stato Mandzukic l'elemento indicato come peggiore, a Torino non c'era e forse la sua cattiveria agonistica è mancata. Ecco, quindi, che sono Dybala e Federico Bernardeschi gli indiziati speciali ad essere i peggiori in campo, coloro da indicare come grandi assenti di giornata. Ecco, quindi che si salva il solo Cristiano Ronaldo che ha segnato all'andata, ha segnato al ritorno ed ha fatto quello per cui è stato pagato, vale a dire, incidere. 

E GLI ALTRI? - la domanda è proprio questa, dove sono finiti gli altri, come mai segnano così poco, come mai lasciano tutta la responsabilità sulle spalle del calciatore portoghese. Mario Mandzukic era partito bene ma è scomparso forse anche a causa del mondiale che lo ha prosciugato, Paulo Dybala si è perso nei meandri di un ruolo che gli ha tolto il sorriso o forse ha perso solo la voglia di lottare per dimostrare di essere ancora determinante, Kean è bravo ma è un classe 2000 e non gli si può chiedere di essere più di quello che è, Bernardeschi si è perso nella notte dell'ulteriore consacrazione e non parliamo di chi come Douglas Costa non ha inciso quasi per niente quest'anno e chi come Cuadrado è stato così sfortunato da essere disponibile contro ogni previsione.

Un reparto falcidiato, con un centrocampo che ha pochi incursori, uno arriverà il prossimo anno. Insomma, un reparto sotto accusa, che ripartirà da chi ha fatto la differenza, ma che l'anno prossimo avrà 35 anni, la speranza di tutti è che possa continuare la sua longevità, ma la Juventus dovrà porsi delle domande in vista del mercato estivo.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e sulle ultime news bianconere e di mercato