LAMENTARSI DELLA JUVE PAGA, SUBITO IL DEBITO SALDATO

15.04.2019 17:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
LAMENTARSI DELLA JUVE PAGA, SUBITO IL DEBITO SALDATO

Lamentarsi è sempre molto semplice in Italia ed il più delle volte paga, questo a sentire la sponda laziale dopo la partita tra Milan e Lazio di ieri. Igli Tare, infatti, non ha gradito l’arbitraggio: “Le abbiamo viste tutti, due rigori in 30 secondi sul primo si vedeva da lontano che non c'era, il secondo discutibile ma può starci ma poi l'episodio su Milinkovic-Savic secondo noi è nettamente rigore perché c'è un contatto sulla palla e sul giocatore. E' un rigore netto. La Lazio ha perso l'anno scorso la Champions per un punto, un episodio clamoroso c'è stato nella sconfitta qui a Milano con fallo di mano di Cutrone e dopo 30 minuti è stato fatto vedere dalla VAR. E' impossibile non pensare ad altre cose, dobbiamo guardare avanti e dobbiamo essere ancora più forti perché c'è un finale di stagione. Poteva anche fischiare il rigore su Milinkovic nel finale, ci aspettavamo questi episodi viste le polemiche delle scorse settimane”.

Insomma, se qualcuno si era lamentato post Juve ed aveva accusato in maniera pesante, è stato rimborsato con gli interessi, in una match che era uno scontro diretto, insomma meglio che nella settimana prima, dove magari avrebbe preso un rigore non decisivo, visto che il gol è arrivato poco dopo. 

Tare butta benzina sul fuoco, non dovrebbe, però è lo stesso atteggiamento della settimana precedente di qualche suo predecessore. Di una cosa siamo certi, queste polemiche faranno sicuramente meno “casino”di quelle della settimana passata dove di mezzo era finita, senza alcun senso, la Juventus. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e sulle ultime news bianconere e di mercato