Virdis: "Tra Juve e Milan tifo per i rossoneri, la mia esperienza a Torino fu complicata. Ma ora i bianconeri..."

08.11.2019 16:50 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Virdis: "Tra Juve e Milan tifo per i rossoneri, la mia esperienza a Torino fu complicata. Ma ora i bianconeri..."

Intervistato dal QN, l'ex giocatore di Juventus e Milan Pietro Paolo Virdis ha parlato della sfida in programma domenica tra i bianconeri e i rossoneri:

Per chi farà il tifo?
"E' facile rispondere a questa domanda. Io sono rimasto affezionato ai colori rossoneri e a quelli rossoblù del Cagliari". 

E la sua esperienza juventina?
"Fu complicata, tra problemi di malattia e rendimento miei. Ero giovane e probabilmente non all'altezza ancora. Quello con i colori bianconeri è un rapporto che non si è mai completato. Poi è stato interrotto dalla società ma io ho avuto soddisfazioni in seguito". 

Ma come erano i suoi Juve-Milan?
"Ai miei tempi, dal 1977 al 1982, erano partite assai complicate. Perché in campo c'erano due squadre al vertice, anche se pure al tempo la Juve era leggermente più avanti. Ma in quel periodo arrivò la Stella del Milan, il decimo Scudetto. Insomma due squadre competitive". 

Oggi le cose sono radicalmente cambiate...
"Direi che sono cambiate da diversi anni ormai. La Juve sta facendo benissimo a tutti i livelli, con l'unica pecca che resta quella della Champions, un tarlo che la tormenta. Il Milan invece delude sempre i suoi tifosi: ogni anno sembra sempre quello buono per la ripresa ma non si riesce a vedere mai la luce in fondo al tunnel". 

Higuain in bianconero sembra rinato?
"Vero, il Pipita sembra tornato quello dei giorni migliori. Per me invece fu una rinascita il passaggio al Milan". 

Pronostico secco: come finisce Juventus-Milan?
"C'è una grande favorita e una squadra che tenta di risalire; alla Juventus non auguro nulla perché non ne ha bisogno; al Milan auguro invece di ritrovare sicurezza in se stesso come fatto inizialmente contro la Lazio dove ha giocato un primo tempo meraviglioso".