La Verità - La Serie A ci prova ma dopo il Covid-19 è un torneo da bar. Anche la Juve soffre di amnesie

09.07.2020 09:10 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
La Verità - La Serie A ci prova ma dopo il Covid-19 è un torneo da bar. Anche la Juve soffre di amnesie

"La Serie A ci prova ma dopo il Covid-19 è un torneo da bar". Così titola La Verità. Non si fa sul serio. Calciatori sfiancati, risultati assurdi ed errori da dilettanti.. Lo scudetto dev’essere assegnato, però questo è un altro sport.

Giorgio Gandola scrive: "(...) Fra errori sottoporta, svarioni difensivi, portieri imbambolati, allenatori indispettiti e arbitri come al solito fuori controllo, si va verso la conclusione a fari spenti, neppure la Juventus è più sicura di sé stessa. Giusto così, il campionato va finito, ma il calcio di luglio è troppo assurdo per essere vero. «Non fermiamoci a pensare, concentriamoci sulla prossima», ha ragione Maurizio Sarri perché la sconfitta 4-2 partendo da 0-2 contro il Milan è sanguinosa. E se non ci si può più fidare del granitico senso pratico di madama, significa che sono saltate definitivamente le marcature. La stessa Juventus, pur largamente al comando, soffre di amnesie mai palesate e mostra una condizione atletica da fine agosto. Il lockdown ha provocato danni pesanti non solo al tornitore Brambilla. Basta guardare Gonzalo Higuain al secondo scatto per leggergli sulle maniglie dell’amore un mese e mezzo di sosta in Argentina senza un preparatore cerbero. Contro il Milan a un certo punto si è spenta la luce (...)"