TASTIERA VELENOSA - QUESTA SENTENZA E QUESTE MOTIVAZIONI NON CI CONVINCONO, 19 DI SERIE A CONTRO UNA E IL CASO RABIOT PESA...

08.01.2021 14:19 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
TASTIERA VELENOSA - QUESTA SENTENZA E QUESTE MOTIVAZIONI NON CI CONVINCONO, 19 DI SERIE A CONTRO UNA E IL CASO RABIOT PESA...

Non ci siamo, le motivazioni che hanno portato alla decisione di far svolgere la gara tra Juventus e Napoli non ci convincono. Non ci convincono perchè sono un assist bello e buono alla volontà di qualcuno di fermare il campionato, posticipando a propria discrezione, di una Asl o di chi si voglia una partita, falsando la sequenza gara e quindi la classifica.

La Juventus oggi come oggi, potrebbe avere 33 punti o il Napoli 31, cosa ben diversa per la pressione che si mette agli avversari, anche per un'ipotetica sfida che si potrebbe giocare il 17.

La decisione di ribaltare le sentenze di primo e secondo grado ha creato un grave problema alla regolarità del campionato, tanto più che non si sa nemmeno quando verrà recuperato il match tra Juventus e Napoli, siamo, quindi, alla follia.

MILAN-JUVE, SOLO UN ESEMPIO - Milan-Juve è solo un esempio di come siamo in una situazione con due pesi e due misure. Rossoneri e bianconeri hanno giocato con due positivi a testa, come doveva fare chi non si è presentato, come aveva fatto il Genoa la settimana prima con oltre dieci positivi,  formazione, forse che aveva qualche motivazione in più del Napoli per rinviare la gara. Chissà cosa sarebbe successo se il Genoa non si fosse presentato, forse i partenopei avrebbero deciso di rimanere indietro di due gare, intasando il loro calendario? Chissà...

IL CASO RABIOT - tra le altre cose, la Juventus, ha dovuto gestire anche il caso Rabiot con un calciatore che è stato squalificato a ridosso della partita contro la Fiorentina, cambiando le carte in tavola ad Andrea Pirlo, condizionando la gara con l'Udinese. Magari non parliamo di un calciatore indispensabile, ma Rabiot ieri ha giocato ed ha fatto bene e con i viola poteva servire. 

Alla luce di queste considerazioni, è stato totalmente sbagliato non dare indicazioni certe ai bianconeri sull'utilizzo del francese per la sfida contro i viola.

Abbiamo la sensazione, che quest'anno ci sia qualche decisione un pò particolare, per non dire altro, se diciannove società si comportano in un modo e ad un'altra viene concesso di fare diversamente, a noi sembra sicuramente una cosa strana.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve