TASTIERA VELENOSA - NON SI PUO' VINCERE PER SEMPRE, MA NEMMENO BUTTARE VIA UN TITOLO CONTRO QUESTI QUI...

17.07.2020 23:58 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
TASTIERA VELENOSA - NON SI PUO' VINCERE PER SEMPRE, MA NEMMENO BUTTARE VIA UN TITOLO CONTRO QUESTI QUI...

La Juventus ha ancora diversi punti di vantaggio, bene, sono un buon bottino, siamo consapevoli che dopo otto titoli, forse nove, la Juventus prima o poi si fermerà, è inimmaginabile pensare, anche se piacerebbe, ad una striscia perenne, del resto già sentiamo squilli e trombe per l'alternanza.

La formazione bianconera anche quest'anno non ha rubato nulla, anzi più degli altri anni è stata danneggiata dagli episodi, basta vedere il grosso aiutino pro Bastoni della settimana scorsa, cosa che non succede sempre quando gioca la Juventus. Insomma, quest'anno i bianconeri, lo sappiamo, avevano un'impresa ardua da compiere, tutti i media che volevano l'alternanza e tutti contro.

Sarri fino a Milan-Juventus è stato bravo, la classifica sorrideva e se avesse vinto le due gare contro Milan e Sassuolo, che poteva vincere, dallo 0-2 staremmo parlando di titolo vinto. Invece, siamo ancora qui, perchè la Vecchia Signora si è buttata via, in queste partite, ma rimane, comunque prima.

Vincere, sarebbe nuovamente una cosa straordinaria, ma perdere questo scudetto sarebbe qualcosa di drammatico per almeno un motivo: le avversarie non sono più forti.

La Lazio che vedremo lunedì, sembra crollata, infortuni, sfortuna, stress, la stanno mettendo ko, da meno uno è finita a meno otto, è l'unica squadra che ha battuto la Juve due volte e l'unica che meriterebbe il titolo come i bianconeri, ma è difficile che si riprenda, lunedì vedremo. 

L'Inter sta recuperando, ma merita il titolo una formazione che è stata battuta due volte su due dalla Juventus e che sembra spinta più dal vento dell'alternanza che da altro? Farsi recuperare poi da quell'allenatore sarebbe un vero e proprio suicidio.

Infine, l'Atalanta, anche i bergamaschi meriterebbero, ma alla fine gli orobici la gara scudetto l'hanno avuta domenica scorsa e per colpa della mano di Muriel l'hanno fallita. Un esempio: la Juventus anni fa ebbe una grande occasione con la Roma, con Ancelotti, i bianconeri vincevano due a zero, pareggiarono 2-2 con reti di Nakata e Montella e paperina di Van der Sar. Insomma, chi è causa del suo male.

In sintesi questa Juventus non sarà straordinaria ma ha un bel vantaggio, contro queste squadre che non le sono superiori, sarebbe un delitto a questo punto perdere il titolo.

Manca poco, bisogna unirci per vincere.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve