ALLEGRI a Sky: "Contento per le parole di Giuntoli, testa bassa e continuiamo a lavorare. Rabiot straordinario, ho un gruppo fantastico"

01.12.2023 23:33 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
ALLEGRI a Sky: "Contento per le parole di Giuntoli, testa bassa e continuiamo a lavorare. Rabiot straordinario, ho un gruppo fantastico"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo la vittoria contro il Monza, Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: 

Il suo stato d'animo qual è?
"Sarebbe stato un brutto colpo pareggiare, lo avremmo assorbito, ma prendere un gol così senza aver subito poco e niente quando potevamo fare anche il secondo gol. La squadra ha fatto bene, ha avuto un buon approccio, è normale che dobbiamo lavorare per migliorare alcune situazioni ma quando abbiamo questa mentalità e questa voglia di far fatica e soffrire possiamo solamente migliorare". 

Pericolo che può essere d'insegnamento per il futuro?
"Bisogna lavorarci, loro aprivano con D'Ambrosio e non riuscivamo ad uscire. Abbiamo perso dei palloni veloci e dobbiamo migliorare, ma abbiamo fatto una buona partita". 

State facendo il massimo con l'emergenza a centrocampo?
"Sono soddisfatto perché c'è un bell'ambiente, nello spogliatoio i ragazzi si mettono a disposizione l'uno per l'altro, è la cosa migliore, basta vedere l'esultanza del gol del 2-1, come era già successo altre volte. Questo dobbiamo mantenerlo, perché siamo alla 14a giornata e questa era gara molto a rischio perché dopo c'è il Napoli, abbiamo due scontri diretti in casa e le ultime tre partite sono fuori casa, comprese questa quattro ed era importante vincere". 

Rabiot è tornato a brillare?
"Oggi ha fatto un ottimo primo tempo, poi si è un po' appisolato ma si è svegliato al momento giusto. Adrien è un giocatore straordinario, ha un motore diverso, ha fatto un bellissimo gol di testa e sono molto contento". 

Le parole di Giuntoli sul suo futuro?
"Sono contento, stiamo lavorando con Giuntoli e Manna, con la società, stiamo alvorando affiché la Juventus l'anno prossimo possa giocare in Champions, bisogna rimanere con i piedi per terra, con il profilo basso e fare fatica, poi la Juventus è sempre la Juventus, c'è l'ha nel DNA quello di migliorare, di programmare e di desiderare che è la cosa più importante".