Ajax-Juve 1-1, le pagelle. Torna Ronaldo: il ritorno del Re è nel suo stile. Bentancur e Rugani non fanno rimpiangere nessuno

10.04.2019 23:00 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato alla Johan Cruijff Arena
© foto di www.imagephotoagency.it
Ajax-Juve 1-1, le pagelle. Torna Ronaldo: il ritorno del Re è nel suo stile. Bentancur e Rugani non fanno rimpiangere nessuno

Szczesny 6.5: sul gol di Neres non può nulla, è invece prezioso a inizio gara e soprattutto su Ekkelenkamp nel finale.

Cancelo 5.5: un lampo meraviglioso per CR7, che acceca e rievoca il miglior Joao. Resta l'unica gemma di una partita in cui sbaglia quasi tutto, aprendo anche le porte a Neres per il gol del pareggio.

Bonucci 6: qualche volta fa trattenere il fiato ai tifosi bianconeri, ma alla fine errori non ne commette. Prova ance ad azionare i compagni in avanti, ma la traiettoria non è mai quella sperata.

Rugani 6.5: avrà sicuramente sentito la marea di occhi puntati addosso e il peso della responsabilità, ma questo in campo non si vede. Chiellineggia, se ci concedete il termine, con grandi letture e ottimi anticipi. Nei rari frangenti in cui sbaglia il tempo d'uscita rimedia alla grande

Alex Sandro 6: difensivamente molto ordinato, quando è obbligato a concedere qualcosa concede sempre la giocata più sporca. In avanti si fa vedere meno, ma il film della partita impone questo atteggiamento. E lui interpreta al meglio il suo ruolo.

Bentancur 6.5: come Rugani, non fa sentire la mancanza del titolare designato. Enorme personalità con cui catalizza i palloni, li smista bene ed esce da situazioni complicate con eleganza. Il tutto senza rinunciare alla grinta. Preziosissimo il suo movimento sul gol del vantaggio con cui apre le porte a Ronaldo.

Pjanic 5.5: non è perfetto, ma spesso invece cha a dirigere si ritrova a combattere. Lo fa con la giusta attenzione, finendo per essere più prezioso senza piuttosto che con la palla. Manca, però, la sua qualità.

Matuidi 6: si arrende solo quando lo fermano i problemi fisici. Fin lì è il solito corridore che stringe e allarga con la consueta naturalezza. Protagonista anche di qualche strappo che spezza la pressione olandese (75' Dybala sv)

Bernardeschi 6.5: gioca quasi senza sosta da un po' di tempo, ma alla fine è comunque uno di quelli a correre di più e mantenere più lucidità. Copre sulla destra e attacca a tutto campo, facendosi sempre trovare al posto giusto. Pennella più di un pallone interessante e sfiora il gol in due occasioni (91' Khedira sv)

Mandzukic 5: qualche sportellata, ma poco altro. Quando chiamato in causa non riesce a mettersi in mostra e in generale non entra mai davvero in partita (60' Douglas Costa 6.5: due o tre giocate che rischiano di riscrivere il finale. Solo il palo glielo impedisce.)

Cristiano Ronaldo 7: non sbaglia un singolo pallone. Galleggia aspettando il momento giusto e lo trova con un movimento da fenomeno con cui bagna il suo ritorno nel migliore dei modi. Come il fuoriclasse che è. Rinnova la sensazione che con lui tutto sia possibile; forse, in questo periodo di assenza, non ci si era più abituati.

All. Allegri 6.5: partita equilibrata, con le due squadre brave a mettere in campo le proprie armi. Alla fine il pareggio tiene tutto aperto in vista del ritorno. Dosa bene uomini ed energie, ora la speranza è che per Matuidi non sia nulla di grave.

L'AVVERSARIO 

Ajax (4-3-3): Onana 6; Veltman 6, De Ligt 7, Blind 5, Tagliafico 5.5; Van de Beek 6.5, Schone 6 (75' Ekkelenkamp sv), De Jong 7; Ziyech 5.5, Tadic 6.5, Neres 7. All. Ten Hag 6.5