DA ZERO A DIECI - ZERO ERRORI O QUASI, IL PROGETTO E' DA DIECI

28.01.2021 18:20 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
DA ZERO A DIECI - ZERO ERRORI O QUASI, IL PROGETTO E' DA DIECI
TuttoJuve.com
© foto di Nicolò Campo/Image Sport

Bene, quasi benissimo, forse benissimo, perchè vincere, senza utilizzare o solo parzialmente, dieci titolari su undici della gara contro la Sampdoria è un ottimo risultato, si fosse fatto lo stesso contro il Genoa, forse con l'Inter avremmo visto altro. In ogni caso questa Juventus, anche se contro una squadra chiaramente inferiore è piaciuta, per concentrazione, cattiveria e voglia din vincere.

ZERO -  come gli errori op quasi dei bianconeri, non hanno concesso praticamente nulla, a parte un paio di sbavature, il disco nostro continua: zero gol presi e si vince, anche se con la Spal faceva poco testo.

UNO - come il primo gol di Frabotta con i bianconeri, finalmente Gianluca si sblocca, con una gara positiva, anche se gli consigliamo di provare ad alzare la testa quando crossa, perchè il tiro cross forte non è sempre l'unica soluzione.

DUE - come le sfide che la Juventus si è regalata contro l'Inter, a questo punto, la vendetta va servita fredda, ai tifosi perdere queste partite non andrà proprio, ci aspettiamo una grande Juve, forte e determinata.

TRE- come gli under schierati all'inizio da Andrea Pirlo: Frabotta, Dragusin e Fagioli, tutti bravi dal veterano Frabotta agli altri due compagni.

QUATTRO - come i gol segnati, potevano essere molti di più, ma quattro vanno bene, la Spal sicuramente non ha demeritato.

CINQUE - come i minuti in cui ha giocato Da Graca, beh, lo sapevamo che era bravo, ma che rischiasse il gol dopo una bella girata no, ne sentiremo parlare...

SEI - alla Spal, una prestazione molto onesta quella della formazione di Marino, una gara giocata anche con alcune azioni pericolose, ma la differenza emersa era troppo grande, complimenti, comunque per il loro percorso in Coppa.

SETTE - a Rabiot e Fagioli. Bene, Rabiot che spacca la partita, bene anche Fagioli che non trascurerei troppo, in alcune partite, se fa il suo senza voler esagerare ci può stare.

OTTO - a Frabotta. La sua miglior prestazione, forse perchè aveva davanti una formazione di categoria più bassa, forse perchè voleva riscattare l'Inter, non soffre in difesa e va vicino al gol, ma come detto prima, deve alzare di più la testa quando crossa.

NOVE - a Kulusevski ed alla determinazione di Chiesa. Lo svedese disegna assist, tira, fa tutto, segna, insomma, bella gara, anche se deve diventare più incisivo sotto porta, Chiesa, invece entra con la fame di chi vuole vincere, il pallone tolto al giovane Da Graca, ne è un esempio, fame da Ronaldo.

DIECI - al progetto giovani. Bel progetto l'Under, e qualcuno, lo derideva, queste sono le occasioni giuste per vedere cambi e crescita di calciatori, la Juventus fa bene a puntarci ed i risultati arrivano ed arriveranno, intanto Dragusin ora vale 10 milioni, Fagioli pure, e Frabotta, non meno.