DA ZERO A DIECI - ZERO A QUEL DIFETTO CRONICO, DIECI A QUEI VENTICINQUE MINUTI

08.12.2019 21:10 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
DA ZERO A DIECI - ZERO A QUEL DIFETTO CRONICO, DIECI A QUEI VENTICINQUE MINUTI

La Juventus perde, perde tre punti e soprattutto rimane a due punti dall'Inter, la sconfitta contro la Lazio deve essere molto utile, bisogna capire quello che non va e reagire dopo la partita con il Leverkusen con l'Udinese con una squadra che avrà molti assenti. C'è molto da cambiare, Sarri dovrà lavorare molto.

ZERO - al difetto cronico che non ci fa dormire la notte, passare in vantaggio ed essere ripresi. Errori pesanti che non lasciano tranquilli, Bisogna blindare la difesa, gli scudetti si vincono in difesa, se i bianconeri non migliorano su questo fondamentale, il titolo andrà inevitabilmente altrove.

UNO -  a Fabbri. Valutazione pessima, errori su errori, non lascia un vantaggio con Ronaldo lanciato a rete, non segna un primo piede a martello su Ronaldo, non da nemmeno fallo su Matuidi e poi si perde Cuadrado rosso, gli da il giallo, ma allore doveva darlo anche a Felipe Luis. No comment.

DUE - come i punti di distacco dall'Inter, ora non c'è più da scherzare, bisogna tornare a lottare per riprendersi il posto che ci spetta.

TRE - come i gol presi ieri, da prima a terza difesa, l'Inter ci sorpassa anche su questo fondamentale, meditate, gente meditate.

QUATTRO -  a Emre Can. Chiede di giocare, viene accontentato e poi ci regala questa prestazione. Perchè? Partita pessima sembra un pesce fuor d'acqua.

CINQUE -  alla difesa in dieci. Troppo alti, l'errore su Milinkovic Savic è grave, il resto è contropiede ed in dieci ci può stare, ma si è rischiato l'imbarcata...

SEI -  a Dybala, fa vedere buone cose, ma perde la grande occasione sparando su Strakosha un'occasione incredibile...

SETTE - a Ronaldo, primo tempo di grandissimo livello, secondo tempo più tranquillo con tanti errori. Non ancora al 100%, comunque in ripresa, serve come il pane il suo rendimento.

OTTO - a Milinkovic Savic, punisce i bianconeri dopo un periodo in cui era stato criticato. Giocatore interessante, da capire la sua valutazione se da top player, oppure no.

NOVE -  a Bentancur, fondamentale il suo contributo, ottimo il suo rendimento. L'uruguaiano, fa una bellissima prestazione, poi esce e la Juventus si spegne, oggi come oggi utilissimo, peccato per l'infortunio.

DIECI - ai primi venticinque minuti della Juventus, ottimi, come tutto il primo tempo con cinque occasioni a due per i bianconeri. Ci si ferma al primo tempo, bisogna fare così tutta la partita. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve