Novellino: "Juve-Napoli poteva finire anche in pareggio, ma i singoli hanno fatto la differenza"

08.04.2021 17:50 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Novellino: "Juve-Napoli poteva finire anche in pareggio, ma i singoli hanno fatto la differenza"
TuttoJuve.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

"Juve-Napoli è stata una bella partita. Ha vinto la squadra che, forse, ha costruito un po’ di più, ma il Napoli non mi è dispiaciuto. Il match sarebbe potuto finire anche in pareggio, i singoli hanno fatto la differenza". Queste le parole di Walter Novellino, ex allenatore, fra le tante, di Napoli e Sampdoria, ai microfoni de 'Il Sogno Nel Cuore', trasmissione condotta da Luca Cerchione in onda dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio.

La sostituzione di Demme? Un allenatore fa le sue scelte e va rispettato, evidentemente credeva fosse il momento adatto per sbilanciarsi di più. Forse avrei messo Osimhen titolare, perché quando è entrato ha fatto bene, ma questa è la legge del poi. Samp-Napoli? I blucerchiati sono in ottima condizione fisica, una squadra che anche tatticamente gioca bene, ma il Napoli se vuole puntare alla Champions, deve vincere. Attenzione, però, a due vecchie volpi come Ranieri e Quagliarella, quest’ultimo, forse, galvanizzato dal gol strepitoso contro il Milan. Insigne? Ieri ha disputato una buona partita. Certo, però, è mancato leggermente in fase offensiva perché ha dovuto aiutare Hysaj in fase di copertura per le difficoltà di quest’ultimo con un Chiesa indiavolato. A chi rinuncerei in caso di ridimensionamento?".