TASTIERA VELENOSA - SARRI HA GIÀ VINTO LA PANCHINA D’ORO

26.08.2019 16:42 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
TASTIERA VELENOSA  - SARRI HA GIÀ VINTO LA PANCHINA D’ORO

Maurizio Sarri non era a Parma, non ha allenato in Italia e non vincerà nessun premio dedicato agli allenatori della passata stagione, tuttavia a Parma ha vinto sicuramente il premio della panchina d’oro, vale a dire quella con valore unitario più alto possibile. I nomi erano di primissimo livello, una squadra che potrebbe insidiare al Juventus. 

Buffon in porta, Danilo, Demiral, De Ligt, Cuadrado in difesa, centrocampo con Rabiot, Emre Can e Bentancur ed attacco con Dybala, Mandzukic e Bernardeschi, tutto questo con Ramsey a casa, insomma, cambi di primissimo livello.

Che dire, Maurizio Sarri dovrà essere bravo a gestire la rosa, anche eventuali polemiche considerando però che alcuni partiranno, Mandzukic, Rugani, forse Matuidi e che sfortunatamente ci sarà sempre qualche infortunato, in sintesi, spazio per tutti. 

FONDAMENTALI I CAMBI - saranno fondamentali i cambi, a Parma, purtroppo non hanno inciso, Cuadrado benino, male Rabiot ed impalpabile Bernardeschi, Sarri dovrà gestire meglio queste dinamiche ed essere bravo a tenere tutti sulla corda, fondamentali per esempio le parole di Martusciello: “E' migliorato in taluni aspetti. Intanto ha diminuito le sigarette, quindi già questo è un miglioramento. Poi è molto più partecipe con la squadra, anche con colloqui individuali, mentre prima delegava tutto a noi collaboratori. Adesso è presente e questo è un passo in avanti che lui ha fatto, confrontandosi con campioni c'è bisogno anche di questo aspetto e lui lo sta facendo benissimo. E' un qualcosa di importante per la sua crescita, anche perchè si confronta con una squadra che è zeppa di campioni, la gestione è delicata ed è giusto che lui faccia questo. E' un sacrificio perchè lui è molto presente nei meccanismi di campo e quindi a volte si lascia un pochino alle spalle qualcosa che può avere dei risvolti non positivi. In questo l'ho visto molto migliorato, molto presente, partecipe, con tutte le sue sfaccettature da buon toscano qual è, però i ragazzi hanno dato grande disponibilità nell'accettare determinate cose e lo stanno facendo con grande disponibilità. E' chiaro che si deve andare a migliorare notevolmente questo modo di giocare".

Sarri come dice Martusciello dovrà essere bravo a gestire la squadra e la ricca panchina d’oro, solo così si potrà riuscire a vincere ancora e sfruttare al meglio questo gruppo fantastico di calciatori. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve