TASTIERA VELENOSA - ECCO PERCHÉ LA MISSIONE SARRI È DIECI VOLTE PIÙ DIFFICILE DI QUELLA DI CONTE

15.07.2019 21:01 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
TASTIERA VELENOSA  - ECCO PERCHÉ LA MISSIONE SARRI È DIECI VOLTE PIÙ DIFFICILE DI QUELLA DI CONTE

L’Inter di Conte ha debuttato in amichevole contro il Lugano, grandi aspettative per i nerazzurri con la certificazione di Mourinho, l’Inter deve vincere, del resto i nerazzurri sono a bocca asciutta da tanto. Chi invece ha la pancia piena da otto anni è la Juventus, con Maurizio Sarri che quest’anno avrà la più difficile delle imprese, vale a dire, venire dopo due allenatori vincenti con la prospettiva che si può in teoria, fare solo peggio. 

COMPITO PIÙ DIFFICILE - in pochi lo dicono, ma il compito di Maurizio Sarri è il più difficile di tutti, se arrivi da un secondo, da un terzo, da un quarto posto o ancora peggio, sicuramente hai margini di miglioramento ampi, se non vinci da otto anni, i tifosi si aspettano qualcosa ma alla fine non è che sei abituato a qualcosa di diverso se non che non vincere. Per questo il compito di Conte è molto semplice di quello di Sarri, ha giocatori affamati, ha un buon progetto in mano e soprattutto sa che anche se non vince non avrà fatto peggio di quello prima di lui. Sicuramente essendo il più pagato di tutti, Conte non può nascondersi, ma per il gioco delle probabilità prima o poi la Juventus, speriamo più tardi che mai, sarà costretta a fermarsi e per questo Conte potrebbe avere un’impresa più semplice del rivale.  

PRESSIONE - dovrà essere bravo il nuovo tecnico toscano ad entrare in sintonia con la Juventus, con il suo ambiente ed Il calciatori. I tifosi lo hanno accolto bene rispettando il suo lavoro e dandogli fiducia, ora toccherà a lui ripagarla a partire dalla prime sfide di campionato. La squadra sembra già forte, ma le difficoltà emerse nel finale della scorsa stagione sono state evidenti, bisogna ripartire con stimoli ed idee nuove che non sembrano mancare a Maurizio Sarri. L’impresa del nono scudetto consecutivo è nove volte più difficile di quella altrui. Dieci è più se ci inseriamo anche la Champions. Sarri è stato coraggioso ed a lui va tutta la nostra stima, sarà una missione difficile, ma vedendo i primi giorni di ritiro non impossibile, la sua voglia di vincere è incredibile e siamo sicuri che saprà farsi valere e stando tutti dalla stessa parte sarà possibile togliersi anche quest'anno delle grosse soddisfazioni.  

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve