Oggi e Domani - 9ª g.) Juventus 2 Atalanta 0 (Stagione 2015-2016)

Racconti in bianconero, tra passato e presente
15.10.2018 11:30 di Michele Messina   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Oggi e Domani - 9ª g.) Juventus 2 Atalanta 0 (Stagione 2015-2016)

Le Catastrofiche previsioni di Sir Adrian Toomes, esperto in previsioni al contrario

(domenica 14 ottobre Primo Maggio ore 16,07):

“Godo! Godo! Godo! Il Castro sta a vince anche se sento aria de pareggio, ma non lo posso altrimenti me linciano! Higuaiiiiiiin me manchi tu e sono sicurissimo che segnerai almeno trentacinque reti! Godo! Godo! Ahia! Sento aria de pareggio e non lo posso dì altrimenti me buttano nella pece bollente, so diavoletto sà! E Suso fornirà 20 assist! Ahia! Ahia! E non me buttate schiaffetti ‘nda chierica! Ahia! Ahia! Ahia! Bella bimbetta vieni da me!”

È l’ora du Picciriddu. Dybala mandato in campo a furor di critica contro la squadra di Reja conquista la scena, segnando una rete e regalando giocate di fino al pubblico dello Stadium. Non ho visto la partita, ero in un parco con Gregorio e Maria Teresa, il tempo è ancora dolce ed è brutto mantenere chiusi in casa i bimbi. Al mattino eravamo stati alla messa nella chiesa di Monteobizzo. Cerimonia semplice, arricchita dal battessimo di due bimbi. Alla fine della funzione Don Luciano, oggetto di calunnie varie durante tutta l’estate, con le quali era stato accusato di aver un figlio con una donna sposata, ha annunciato le sue dimissioni dalla comunità. È stato un gesto coraggioso, monito per tutta quella gente cattiva, dedita alla calunnia e che ha fatto del vile denaro lo scettro della propria vita. Nelle comunità cristiane e nei gruppi si annidano serpi gigantesche e parole terribili. Chissà ora chi arriverà, una donna anziana ha sussurrato ad una sua parente: “Partirà in ogni caso con il piede sbagliato!” A scuola, dove sono ritornato guadagnando tosse e voce rauca, un ragazzo, che aveva fatto di Vidal l’idolo della sua vita bianconera, passando nel corridoio tra i ragazzi occupati a fuggire davanti all’insegnante della nuova ora, mi ha detto: “Prof ha visto Dybala? È un fenomeno!” Facciamo crescere in pace il numero 23, come dice a voce alta Max Allegri. Buona partita anche di Pogba, sembra che mancando Cuadrado, il centro del giuoco trovi il suo naturale sviluppo tra i piedi dei giovani ventenni bianconeri. Ieri i giornali locali erano terminati fin dal primo mattino, tutti volevano leggere il resoconto dell’episodio avvenuto verso l’ora di pranzo della domenica precedente. La sera mente con Bebo commentavamo il fatto, ne il Club “Le Edicola Le Arcate Una Stella per Vladimiro Caminiti”, è entrato un ragazzo sui sedici anni e ha chiesto una copia de La Gazzetta di Modena. Naturalmente non l’ha trovata, dopo che era uscito Bebo mi ha confidato che era stato gentile, perché i giovani quando vogliono un giornale locale, chiedono: “Mi dia quel giornale lì” I tempi si evolvono, la Primavera di Fabio Grosso infligge quattro reti al Carpi e vola al terzo posto. Terremoto in Pakistan ed Afghanistan, non si sa conoscono attualmente quante siano le vittime. Sabato al raduno dell’assemblea della Juventus, nel quale sono registrati degli utili per i soci, Andrea Agnelli ha dichiarato che il rinnovamento della rosa della prima squadra non giustifica il quattordicesimo posto in classifica. La squadra di Max Allegri non può occupare un posto nella parte destra della classifica, un punto sotto il Milan de Lo Zingaro. Pogba sbaglia il rigore del 3 a 0 e sulla maglia rende omaggio ai settantacinque anni di Pelè, disegnando un cinque accanto al dieci. Svelato così il mistero legato alla presunta volontà del centrocampista bianconero, di rifiutare il numero dieci a favore del numero dello scorso anno, il sei. Sta per arrivare una nuova perturbazione sulla penisola e stasera trasmettono su Iris “Romanzo popolare”, dedicato a un supremo Ugo Tognazzi. Nella MLS Giovigiovinco vince la Scarpa d’Ora segnando 22 reti , alle quali ha aggiunto 16 assist. Il ragazzo di Beinasco ha trovato la sua dimensione calcistica, lontano dalle polemiche dei tifosi bianconeri sulla sua altezza. La gente incapace vive dappertutto. Per la terza volta la porta bianconera rimane imbattuta, rimandato l’esordio di Rugani La rosa scrive che il Picciriddu sta studiando da Tevez e nel frattempo si fanno male Pereyra ed Asamoah. Malasorte vattene via! Il raddoppio bianconero avviene all’inizio della ripresa: Pogba lancia di tacco il gioiello palermitano, cross basso al centro e Manzotin (copyright Alessandro) segna la sua prima rete nel campionato italiano.

Ci ha lasciato Maria Grazia Capulli, giornalista del TG2, amante dei libri, uno dei volti più amati per il suo garbo ed eleganza. Pasticcio di Valentino Rossi a Sepang: naturalmente c’è chi lo crede e chi innocente. Non me importa nulla e non piango per lo sport italiano come suggerisce Malagò

Stefano Sturaro Story (quinta puntata): Monsieur Le Travin dopo aver assistito alla sconfitta della Juve U23 ad Arzachena, malgrado le tante occasioni create, corre ai ripari e acquista dal Fedula, su segnalazione di Mister Maggico Gorgonzola, Juan Carlos Alberto Caramello, detto “Il Professore di Matematica”, il fuoriclasse venezuelano dal tiro potente e dal lancio sbilenco fuori campo, capace di correre per 120 minuti in un’ora di giuoco, rivelazione del calcetto ai Gemelli. È  il secondo colpo del calciomercato dopo Pasquetta passato alla corte di Leonardo. Intanto prosegue perfettamente la riabilitazione del centrocampista Stefano Sturaro.