Sassuolo-Juve 0-3, le pagelle. Ronaldo unisce e trascina: supereroe vero. Dybala e Emre Can, si riparte da qui

10.02.2019 20:00 di Edoardo Siddi Twitter:   articolo letto 33356 volte
Fonte: inviato al Mapei Stadium
© foto di www.imagephotoagency.it
Sassuolo-Juve 0-3, le pagelle. Ronaldo unisce e trascina: supereroe vero. Dybala e Emre Can, si riparte da qui

Szczesny 6.5: se la Juve non si ritrova a scalare una ripida montagna è grazie a lui. Prodigioso su Djuricic in avvio, attento su Locatelli poco dopo. Rischia di rovinare tutto con un'uscita scellerata, ma Berardi lo grazia.

De Sciglio 6.5: comincia male, soffrendo costantemente le progressioni di Djuricic dal suo lato. Scampato pericolo, però, tira un sospiro di sollievo che sembra scacciare via le paure e appare più sicuro, dando anche una mano davanti. Sfiora il gol poco dopo l'ora di gioco.

Rugani 5.5: completamente in bambola in avvio, quando regala il pallone dell'1-0 al Sassuolo, soffre le conseguenze di quella scelta, mettendoci un po' a ritrovare la tranquillità. Con il passare dei minuti, però, complice anche un calo della pressione neroverde, ritrova le giuste misure.

Caceres 6: troppe volte l'avversario gli taglia alle spalle escludendolo dall'azione e commette anche qualche sbavatura in fase di impostazione. Nel complesso riesce comunque a non sbagliare nei momenti topici. Fisicamente in crescita rispetto alla gara col Parma.

Alex Sandro 6: non brilla, ma si concede molte meno scorribande offensive del solito. Allegri gli chiede di fare il difensore più che di attaccare lo spazio e lui interpreta bene il ruolo, rimediando bene a qualche calo di concentrazione.

Khedira 6.5: senza troppi giri di parole, fa il centravanti. Attacca lo spazio creato da Mandzukic e CR7 e occupa l'area con continuità: la sua presenza per il tap-in del gol vittoria non è casuale. Sfiora due volte la doppietta, poi esce tra gli applausi (66' Bentancur 6: corsa e grinta con un po' di disordine che non macchia la prova)

Pjanic 6.5: in difficoltà nei primi minuti, sbaglia qualche appoggio e non risponde presente quando deve coprire. I problemi, però, scompaiono con il passare dei minuti. Si prende responsabilità, si erge a riferimento costante per i compagni e con una grande giocata avvia l'azione dell'1-0. Pennella poi l'assist per il raddoppio.

Matuidi 6.5: sveglia la squadra dopo 20 minuti complicatissimi. Alza il pressing, recupera i palloni, dà una botta di vita che come una scarica ha l'effetto sperato (il gol aiuta naturalmente). Questo è il più grande dei meriti (85' Emre Can 6.5: ci mette una manciata di minuti a trovare il gran gol del 3-0. Un punto di ripartenza).

Bernardeschi 6: sbaglia tanto, spesso dando l'impressione di avere buone idee, ma problemi di misura. Porta comunque a casa la sufficienza condendo la sua prova con sacrificio e voglia (83' Dybala 6.5: gioca poco, ma premiarlo è doveroso. Un paio di tocchi per incantare il Mapei Stadium, crea con la lingua dei fuoriclasse il gol del 3-0. A proposito di ripartenze, la prova, l'ovazione e il gesto di Ronaldo sono segnali forti)

Cristiano Ronaldo 7.5: sta rientrando in condizione ed è uno spettacolo. Nei primi 20 minuti la Juve è imballata e confusa, lui con i suoi tocchi illumina, fino a far riaccendere la luce. Prima il siluro da cui nasce il gol di Khedira, poi un assist al bacio per il tedesco che stavolta spreca e infine lo stacco aereo per il 2-0, con assist per il tris come ciliegina. Con esultanza in onore di Dybala che vale quanto la marcatura. Risolleva dai momenti bui, sferra il colpo di grazia e poi unisce. Come un supereroe vero.

Mandzukic 6.5: non segna, ma quanto sacrificio. Fa il terzino e l'esterno, oltre a fornire la solita soluzione alla squadra quando in difficoltà. Prestazione da capitano vero.

All. Allegri 7: col senno di poi solo applausi. Inizio horror, ma poi la squadra si scioglie e snocciola calcio con serenità, tramortendo il Sassuolo. Torna il sorriso, il +11 e l'ottimismo per il futuro.

L'AVVERSARIO 

Sassuolo (4-3-3): Consigli 4.5; Lirola 5.5, Magnani 5.5, Peluso 5, Rogerio 6; Bourabia 5.5 (79' Magnanelli), Sensi 6, Locatelli 6.5; Berardi 5.5, Babacar 5 (59' Boga 5), Djuricic 6 (56' Matri 5). All. De Zerbi 5.5