Monza-Juventus 1-2 - Ma che roba da Gatti, Rabiot finalmente dominante. Tanti 6.5, il peggiore è Vlahovic

01.12.2023 23:08 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
Monza-Juventus 1-2 - Ma che roba da Gatti, Rabiot finalmente dominante. Tanti 6.5, il peggiore è Vlahovic
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

SZCZESNY 6 - I guantoni se li sporca la prima volta a 3' dalla fine del match, poi osserva il cross velenoso di Carboni andare in gol. Non ce la sentiamo di addossargli troppe colpe, anche perché vede il pallone solo sul finale della sua corsa verso l'angolino.

GATTI 7 - E' il match winner, inevitabile non dargli uno dei voti più alti di serata. Prestazione di sostanza, a livello difensivo non si fa sorprendere dal longilineo Colpani e dal possente Colombo. In compenso, però, è più incisivo sotto porta e dopo le prove del primo tempo realizza da attaccante puro il gol vittoria della serata.

BREMER 6.5 - La chiusura su Colpani del primo tempo è presente sul manuale del buon difensore, non vi citiamo la pagina perché non la conosciamo. In compenso sappiamo come il centrale brasiliano è concentrato e gioca un buonissimo match. Un po' di apprensione nel finale, ma rientra in campo e conclude alla grande l'incontro.

ALEX SANDRO 6 - Buona la prima post infortunio. Gioca un match serio e senza sbavature, non facendo rimpiangere Rugani.

CAMBIASO 6.5 - Primo tempo importante, con il rigore conquistato e i continui tagli a spaccare la difesa avversaria. La seconda frazione è più blanda, non attacca più e si limita a contenere gli avversari in fase difensiva.

MCKENNIE 6 - Più quantità che qualità, qualche buon inserimento ma poca concretezza. 

NICOLUSSI CAVIGLIA 6.5 - Convince a pieno il centrocampista aostano, che si rivela abile in fase di possesso e un aiuto per i compagni nelle proposizioni offensive. E' dal suo piede che parte il cross per il gol di Rabiot. Juventino vero.

Dal 70' DANILO 6 - Riassaggia il campo da mediano, difensivamente dà una mano ai compagni nel finale complicato di gara.

RABIOT 7 - Dominante. Un solo aggettivo che descrive bene la prestazione del francese, che giganteggia in occasione del gol e trova lo spunto vincente per accompagnare il gol di Gatti. Si è caricato sulle spalle il peso di quanto accaduto. E' il leader tecnico di questa squadra, nonché il top player del centrocampo bianconero.

KOSTIC 6.5 - Aiuta Cambiaso, con quel magnifico cross, a guadagnarsi il penalty poi fallito da Vlahovic. Le scorribande sono meno frequenti del solito, in compenso Filip è presente e su quella fascia non si passa.

CHIESA 6 - Complice il terreno pesante inzuppato di pioggia, che limita i giocatori veloci come lui, Federico crea poco e solo qualche volta offre il suo solito sprazzo di luce. Beh, uno lo ha fatto però: quel colpo di tacco è stato delizioso da osservare. Poi nella ripresa cala come il resto della squadra, giusta la sostituzione a 15' dalla fine.

Dal 75' KEAN sv

VLAHOVIC 5 - Risente dal punto di vista mentale del rigore sbagliato. Si vede che ha voglia di fare, ma non riesce mai ad entrare nel vivo del gioco e in quelle poche occasioni che crea non è mai preciso. Un passo indietro rispetto a cinque giorni fa.

Dal 70' MILIK 6 - Si guadagna quasi subito il giallo per un intervento rude e scomposto. Poche le occasioni per mettersi in mostra.