Coppa Italia, Milan-Juventus 1-1: le pagelle. Buffon sicurezza, Dybala unica luce

13.02.2020 22:45 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Coppa Italia, Milan-Juventus 1-1: le pagelle. Buffon sicurezza, Dybala unica luce

Buffon 7 - Sul pezzo sin da primi minuti quando respinge con decisione alle conclusioni dalla distanza di Rebic. Perfetto anche il volo plastico sul tiro di Calabria che devìa sopra la traversa. Strepitoso anche nella ripresa a più riprese, incolpevole sulla rete milanista.

De Sciglio 5 - Fa coppia sulla fascia con Cuadrado per controllare le accelerazioni di Rebic e le cavalcate di Theo Hernandez. Su quelle non soffre più di tanto, imperdonabile però la dormita sul gol dell’attaccante croato (69’ Higuain 5,5 - Aggiunge un po' di peso offensivo senza però incidere).

Bonucci 6,5 - Ibrahimovic si vede poco o nulla e buona parte del merito è suo assieme al compagno di reparto. Ottime alcune verticalizzazioni alle spalle del centrocampo rossonero a imbeccare Dybala e Ramsey. I maggiori pericoli rossoneri arrivano con conclusioni da fuori area.

De Ligt 6 - Tutta da guardare la lotta incredibilmente fisica con Ibrahimovic che mostra duelli vinti ambo i lati. La velocità di Rebic gli fa drizzare maggiormente le antenne senza patire esageratamente.

Alex Sandro 6 - Castillejo è il meno pericoloso dell’attacco milanista e buona parte del merito è anche del tempismo del brasiliano. Esce con qualche secondo di ritardo sul cross che porta avanti il Milan

Ramsey 5,5 - Un paio di letture sbagliate sia palla al piede che nelle letture difensive, il responso di San Siro da mezzala non è completamente negativo però per i primi 45 minuti lasciando intravedere qualche giocata che solo lui può avere nelle gambe. Cala vistosamente nella ripresa (63’ Bentancur 6 - Prova ad accelerare la situazione con qualche verticalizzazione. Dai suoi piedi nasce la rovesciata di Ronaldo che porta al calcio di rigore).

Pjanic 5,5 - Leggermente meglio rispetto alla gara di Verona ma ancora molto lontano da quello visto nella prima parte di stagione.

Matuidi 5,5 - Allunga la squadra dando il via al primo pressing e buttandosi con costanza in avanti. I limiti con il pallone tra i piedi si conoscono e anche stasera rallentano qualche ripartenza potenzialmente letale (73’ Rabiot 6 - Il suo ingresso dà linfa alla mediana favorendo un possesso meno sterile).

Cuadrado 6 - Torna alle origini avanzando la sua posizione ma dando una grossa mano anche in fase di copertura sulle pericolosissime avanzate di Theo Hernandez. Non riesce a incidere quanto dovrebbe davanti, ma fa il suo in termini disponibilità.

Dybala 6,5 - Fa tantissimo movimento alla ricerca della posizione migliore in cui far male maglia avversaria ma anche per dare sempre un appoggio in uscita alla squadra. Tenta anche un paio di conclusione dal limite che non trovano fortuna. Il migliore dei suoi.

Ronaldo 6,5 - Stasera fa grande fatica anche lui, ingabbiato dalla pochezza attuale del gioco offensivo bianconero. Nel finale si inventa una rovesciata che carambola sul braccio di Calabria e trasforma il rigore che regala il pareggio ai suoi.

All. Sarri 5 - Il risultato finale è l’unica nota positiva della serata. Per il resto squadra schiacciata e tremendamente incapace di creare pericoli ad una difesa che solo pochi giorni fa ha subito 4 reti in un tempo. Il lavoro da fare è tanto.

L’AVVERSARIO

Milan (4-4-1-1): Donnarumma G. 6; Calabria 5,5, Kjaer 6, Romagnoli 6,5, Theo Hernandez 5,5; Castillejo 6 (80’ Saelemaekers S.V.), Kessiè 6,5, Bennacer 6, Rebic 7 (74’ Laxalt 6); Calhanoglu 6 (86’ Paqueta S.V.); Ibrahimovic 6,5. All. Pioli 6,5.