esclusiva tj

Rubinho esalta Perin: "Ha fatto bene a restare alla Juve, ora è pronto per fare il titolare. Pogba? Gli basta una sola gamba per far la differenza"

18.04.2023 17:00 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Rubinho esalta Perin: "Ha fatto bene a restare alla Juve, ora è pronto per fare il titolare. Pogba? Gli basta una sola gamba per far la differenza"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Non sono sorpreso del rendimento di Mattia, contro il Sassuolo è stato tra i migliori in campo. Da quando è alla Juve non ha mai fatto una brutta partita, per l'allenatore e i compagni è un'autentica garanzia". Pensieri e parole di Ruben Fernando Moedim meglio noto come Rubinho, per parlare approfonditamente dell'ex compagno di squara Mattia Perin e non solo:

Tu che lo hai conosciuto da vicino, quale è stata la sua qualità più importante?

"Quando veniva da noi in prima squadra per allenarsi, pur essendo solo un ragazzino, era già molto coraggioso e reattivo. Un vero talento tra i pali, mi ero già accorto del suo carattere importante. A distanza di molti anni, lo ha conservato".

Senza quegli infortuni, Mattia sarebbe potuto diventare il portiere più forte italiano e raccogliere la pesante eredità di Buffon?

"Non saprei, l'Italia è sempre stata un'ottima scuola di portieri. Ma senza tutti gli infortuni che lo hanno limitato, oggi Mattia sarebbe ancora un portiere nel giro della Nazionale e lotterebbe per esserne il titolare".

Quindi ha fatto bene a restare alla Juventus, piuttosto che cercare una squadra che lo facesse giocare come titolare?

"Restare alla Juve, per me, è sempre la miglior scelta, perché altre squadre non possiedono la struttura importante della Juve sia dentro e sia fuori dal campo. A Torino ci sono i professionisti migliori e più preparati d'Italia, lo posso affermare in quanto ho giocato lì per un po' di tempo".

Se Szczesny dovesse andar via, Perin potrebbe essere il titolare della Juventus? O bisognerebbe investire su un altro portiere?

"Sì, sarebbe il percorso naturale per Mattia e per quello che sta facendo alla Juve. E' pronto per fare il numero uno, nel caso in cui dovesse andar via Szczesny. E, perché no, la società potrebbe provare a cercare un nuovo secondo. Il ragionamento potrebbe essere corretto".

Una battuta finale su Pogba: molti tifosi non lo vorrebbero confermare per via dei tanti infortuni. Tu da che parte stai? Paul può fare ancora la differenza nella Juve?

"Paul è un grandissimo giocatore, oltre che un bravissimo ragazzo. Gli basta una sola gamba per aiutare e far la differenza nella Juve (sorride ndr), ma battute a parte se sta bene è un giocatore di livello altissimo. Deve restare a Torino".

Si ringrazia Ruben Fernando Moedim per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.