ESCLUSIVA TJ - Pasquale Gallo: "Juve, che confusione. Il grande problema da risolvere è la rosa. Dybala? Si straparla di un fuoriclasse, i tre non andavano punti per una semplice cena"

07.04.2021 16:46 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista di Raffaella Bon
ESCLUSIVA TJ - Pasquale Gallo: "Juve, che confusione. Il grande problema da risolvere è la rosa. Dybala? Si straparla di un fuoriclasse, i tre non andavano punti per una semplice cena"
TuttoJuve.com

Il noto procuratore, Pasquale Gallo, ha analizzato il momento della Juventus ai microfoni di Tuttojuve.com:

La Juventus è reduce dal deludente pareggio nel derby. Continua il momento difficile.
"Una gara francamente deludente e valida come punteggio solo per il Torino. Non reputo da Serie A importante di un tempo ormai lontano nessuno dei 4 gol, viziati da errori di chi ha tirato  o di chi doveva parare. Per il resto al di là del plauso alla tenacia del Toro nella lotta per non retrocedere, si continua a notare la confusione nella squadra Juventus. Da una difesa imbarazzante nonche' illogica con un Alex Sandro addirittura terzo centrale nello schieramento a tre ad un centrocampo non comprensibile in cui Betancur continua dopo 5 anni a rivelarsi un calciatore senza personalita' e in cui si continua ad insistere su Danilo. L'attacco si poggia sui tiri in porta di Ronaldo e Chiesa. Credo che a fine stagione, al di la' della classifica finale, la Societa' rivedrà qualche progetto non andato  a buon fine. Vedo un futuro problematico se non si effettua una completa Inversione ad U per riprendere un ciclo che altrimenti richiederebbe anche anni. Spero e credo che la Societa' sappia. 

Come  commenta la decisione della Juventus di escludere dal derby Mckennie, Dybala e Arthur per la festa in casa dell'americano?
"Non è stata una festa, ma una cena evidentemente allargata a compagne. Il nome di Dybala ha fatto da detonatore e la cosa mi infastidisce perchè è da troppo che si straparla di un fuoriclasse. Se ha sbagliato - come lui ha ammesso - non ne vedo la gravità". 

Cosa avrebbe fatto al posto della Juventus?
"Proprio nulla trattandosi di una cena".

Quando sono iniziato i problemi della Juventus?
"La parabola discendente della Juventus  parte da lontano e cioè da Allegri, che aveva intravisto crepe nella rosa".

E il futuro come lo vede?
"Al di la' di chi sarà l'allenatore, la Società deve decidere sul monte ingaggi e quindi se proseguire con Ronaldo e senza Ronaldo. Con il portoghese resterebbero crepe in altri ruoli, mentre se dovesse partire si lavorerebbe ad una squadra più omogenea. Un grande allenatore - finanche un ritorno di Allegri come pure un Klopp o altri  - non accetterebbe questa rosa. Questa rosa rappresenta il problema grande da risolvere. Quel che avviene per i dirigenti lo sa solo la proprietà e da questo nodo da sciogliere dipende il nome dell'allenatore. Pirlo avrebbe avuto vita più abbordabile per imparare se avesse trovato una squadra omogenea e quindi vincente per il futuro prossimo. Se non si sciolgono questi nodi vedo qualche anno ďifficile . In caso di radicali cambiamenti la Juventus tornerà a vincere, perchè è la Juventus che porta alla vittoria i singoli e non viceversa come avviene in altre societa legate al nome singolo".