Juventus.com - Matchday station, Monza-Juve

01.12.2023 10:50 di Giuseppe Giannone   vedi letture
Juventus.com - Matchday station, Monza-Juve
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Sul suo sito ufficiale, la Juventus analizza le statistiche pre gara relative al match di campionato che i bianconeri giocheranno stasera contro il Monza: "

IL MOMENTO DI MONZA E JUVE

Il Monza ha subito al massimo un gol nelle ultime 10 partite di Serie A (sette reti subite); è la striscia aperta di gare senza almeno due gol subiti più lunga tra le squadre attualmente in Serie A, seguita proprio da quella degli avversari di giornata (Juventus, otto gare con al massimo una marcatura avversaria).

Dal 12 maggio in avanti il Monza ha subito solo quattro gol in otto partite casalinghe disputate in Serie A, nel periodo, tra le squadre presenti nella competizione sia nel 2022/23 che nel 2023/24, i biancorossi vantano la miglior difesa interna.

La Juventus è la squadra che in questo campionato aspetta da più tempo la sconfitta: nelle ultime otto partite i bianconeri hanno collezionato sei vittorie e due pareggi.

La Juventus ha mantenuto otto volte la porta inviolata in questa Serie A, meno solamente del Nizza (10) nei maggiori cinque campionati europei; inoltre i bianconeri hanno registrato un valore di Expected Goals contro di 8.7, maggiore solamente del Bayern Monaco (8.5).

La Juventus ha vinto quattro delle prime sei trasferte di questo campionato (1N, 1P) e non ottiene cinque successi nelle prime sette partite fuori casa dal 2019/20; in 12 delle 14 occasioni in cui i bianconeri hanno vinto almeno cinque delle prime sette gare esterne disputate in Serie A, hanno poi concluso la stagione al primo posto (inclusi 2004/05 e 2005/06).

La Juventus ha conquistato 30 punti nelle prime 13 partite disputate in questo campionato, miglior risultato dall’anno dell’ultimo Scudetto: 35 nel 2019/20. Nell’era dei tre punti a vittoria, nelle 10 occasioni in cui i bianconeri hanno collezionato più di 30 punti nelle prime 14, sono sempre arrivati primi a fine campionato.

MONZA E JUVE, PILLOLE STATISTICHE 

Il Monza è l’unica squadra che in questo campionato non ha ancora né subito né segnato un gol nei minuti di recupero finali; l’ultima rete realizzata dai brianzoli dopo il 90° minuto di gioco risale al 19 maggio scorso contro il Sassuolo (gol di Matteo Pessina).

In questo campionato di Serie A solamente Inter e Milan (0) hanno subito meno gol di testa rispetto al Monza (uno, firmato da Scamacca il 2 settembre scorso).

Il 50% dei gol concessi dalla Juventus in questo campionato sono arrivati da fuori area (quattro su otto), percentuale record nella Serie A 2023/24.

In questo campionato nessuna squadra ha segnato più gol su sviluppo di corner rispetto alla Juventus (quattro, come Atalanta, Frosinone e Genoa); dall'altra parte il Monza ne ha concessi il 42% su sviluppo di calcio piazzato (5/12), percentuale record in questa stagione.

Nessuna squadra ha segnato con più giocatori diversi rispetto alla Juventus in questo campionato: 11 marcatori per i bianconeri, come Frosinone e Roma.

In questo campionato solamente il Napoli (45) conta più sequenze su azione con almeno 10 passaggi terminate con un tiro o con un tocco in area rispetto al Monza (43) – nonostante la Juventus conti 14 sequenze in meno dei biancorossi (29), ha realizzato lo stesso numero di reti su questo tipo di azione (due).

MONZA-JUVE, PROTAGONISTI 

In questa partita si affrontano due dei tre giocatori che hanno fornito più assist con cross in questo campionato: Filip Kostic e Giorgos Kyriakopoulos (entrambi a quota tre, al pari di Matteo Ruggeri) - il greco ne ha servito uno anche nell’ultimo turno per il gol di Mirko Maric.

Andrea Colpani ha realizzato sei gol in questo campionato, già due in più di quelli segnati nel 2022/23 (quattro); tra i centrocampisti dei maggiori cinque campionati europei 23/24, solo Jude Bellingham ha timbrato il cartellino più volte (11) rispetto al giocatore del Monza.

Tra i calciatori andati a bersaglio almeno tre volte in questo torneo, solo Matías Soulé (2003, sei gol) e Zito Luvumbo (9 marzo 2002, tre gol) sono più giovani rispetto a Lorenzo Colombo (8 marzo 2002, tre reti).

Lorenzo Colombo, la cui prossima presenza sarà la 50ª in Serie A, ha affrontato tre volte la Juventus nella competizione, collezionando solamente 12 minuti; tra i giocatori che hanno affrontato almeno tre volte una singola avversaria nel massimo campionato dal 1994/95 solo Mirko Savini contro la Reggina (11 minuti in tre presenze) è rimasto in campo in media meno minuti contro quella singola squadra.

Il Monza potrebbe diventare la 22ª squadra contro cui Dusan Vlahovic segna in Serie A, dato che finora il serbo ha trovato il gol contro 21 delle 29 avversarie affrontate nella competizione; tra le squadre contro cui non è ancora andato a bersaglio, solo contro il Venezia (169) e il Parma (133), ha giocato più minuti rispetto al Monza (115).

Filip Kostic è il centrocampista che conta più cross su azione riusciti (12) in questo campionato; ben otto dei suoi 11 assist in Serie A, inclusi tutti gli ultimi sei, sono stati su cross: record in assoluto nelle ultime due stagioni in questa competizione – tre degli ultimi quattro passaggi vincenti sono stati da sviluppo di calcio piazzato (due corner, una punizione indiretta).

Nelle 12 presenze in questo campionato, Federico Chiesa ha partecipato a cinque marcature (quattro gol, un assist), solo due in meno di quelle collezionate nelle 21 partite disputate nella Serie A 2022/23 (due reti, cinque passaggi vincenti).

Moise Kean è ancora a secco di gol nelle prime 10 partite disputate in questo campionato; nelle sue precedenti cinque stagioni in Serie A, al più tardi aveva segnato alla 10ᵃ (nella stagione 2022/23).

Tra i portieri dei maggiori cinque campionati europei, soltanto Marcin Bulka (77%) e Manuel Neuer (75%) hanno una percentuale di gare con la porta inviolata superiore a Wojciech Szczesny: 64% per il polacco della Juventus, sette sulle 11 disputate.

A partire dallo scorso campionato, la Juventus ha subito soltanto tre gol nelle 12 partite in cui Daniele Rugani è partito dal primo minuto (38 reti incassate in 39 match senza di lui titolare); i bianconeri inoltre, con il classe ‘94 nell’11 titolare nel periodo considerato, hanno vinto il 75% degli incontri di Serie A a fronte del 56% senza di lui dal primo minuto.

Bremer, il bianconero con più minuti disputati (1164) in questo campionato, ha effettuato 55 respinte difensive nella Serie A 2023/24: soltanto quattro giocatori ne contano di più (Romagnoli, Bijol, Dossena e Dragusin).

Potrebbe rientrare, dopo 55 giorni, Danilo: nelle ultime due stagioni di Serie A la Juventus ha subito una media di 0.7 reti per 90 minuti con lui in campo, contro 1.2 senza di lui sul terreno di gioco".