Qui Tuttosport - Xavier Jacobelli: "Sì, è davvero un'altra Juve. Pirlo ottiene subito tante risposte importanti. Colpisce la felicità della squadra"

21.09.2020 02:00 di Xavier Jacobelli Twitter:    Vedi letture
Qui Tuttosport - Xavier Jacobelli: "Sì, è davvero un'altra Juve. Pirlo ottiene subito tante risposte importanti. Colpisce la felicità della squadra"

Ogni lunedì la redazione di Tuttojuve.com analizza i temi caldi del nostro calcio con una delle firme più autorevoli del giornalismo sportivo italiano, Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport. Ecco il suo intervento:
 

"Sì, è davvero un'altra Juve quella che abbiamo visto in azione contro la Sampdoria e debuttare in maniera migliore nella prima giornata del nuovo campionato. E' davvero un'altra Juve per quanto riguarda la qualità del gioco, la classe degli interpreti, l'amalgama del gioco stesso, la capacità di mettere in pratica i dettami del nuovo allenatore. Andrea Pirlo ha avuto coraggio lanciando in orbita Frabotta quando si pensava che fosse De Sciglio il sostituto naturale dell'infortunato Alex Sandro. Così come Kulusevski e McKennie hanno dato risposte molto importanti al nuovo allenatore. L'ex Parma, l'ex Atalanta, ha segnato il suo primo gol nella sua prima gara ufficiale con la maglia bianconera, confermando ancora una volta la grandezza del suo talento e soprattutto la qualità del bagaglio tecnico. Quel gol di sinistro nell'angolino alla destra di Audero, ha dimostrato quanto bene abbia fatto la Juventus ad investire circa 45 milioni di euro per portare a Torino il ventenne svedese di origini macedoni. Quanto a Weston Mckennie, la sua capacità di recuperare palloni, la verve, l'energia, la vitalità che ha trasmesso al centrocampo della Juventus, fanno il paio con il ritrovato Ramsey, protagonista sicuramente della migliore prova da quando indossa la maglia bianconera. Dopo la prima frustrante stagione bianconera, scandita da troppi infortuni, il gallese che ha recuperato a sua volta un numero importante di palloni, ha dimostrato di poter essere davvero un nuovo grande acquisto per la Juventus, così come - aspettando il centravanti e il ritorno di Dybala - l'intesa tra Kulusevski e Ronaldo è stata davvero molto proficua. La difesa ha retto bene l'urto di un attacco, quello sampdoriano, piuttosto evanescente. Tanto è vero che Ranieri nel dopo partita ha criticato l'atteggiamento psicologico con il quale la sua squadra ha affrontato i Campioni d'Italia allo Stadium. E' un'altra Juve questa, rispetto alla formazione leziosa, che praticava un calcio teribilmente noioso, che ha messo addirittura a repentaglio il nono Scudetto consecutivo nel finale dello scorso campionato, caratterizzato dalle prestazioni alquanto deludenti di una squadra che non seguiva più Sarri o che Sarri non riusciva più a seguire, dipende dai punti di vista. Ciò che ha colpito è la felicità di questa Juve che ha ricominciato a divertire, divertendosi. Quetsa sicuramente è l'annotazione più importante dell'eccellente debutto di Andrea Pirlo sulla scena della Serie A. Una riprova probante è già dietro l'angolo: domenica all'Olimpico quando si giocherà Roma-Juventus sarà molto curioso vedere in quale squadra sarà Edin Dzeko, nei prossimi giorni il rebus dell'attaccante verrà sicuramente risolto. Nell'attesa questa Juventus si gode i primi benefici effetti della cura Pirlo e non sono pochi".