LA JUVE SI FA MALE QUASI DA SOLA

11.09.2021 20:03 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
LA JUVE SI FA MALE QUASI DA SOLA
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

La Juventus si gioca molto a Napoli con assenze che contano. Allegri sceglie quello che può. 

Davanti a Szczesny fuori De Ligt, esterni con Pellegrini e De Sciglio con Bonucci e Chiellini centrali. A centrocampo MCKennie con Rabiot e Locatelli, Bernardeschi e Kulusevski a sorreggere Morata. 

Partenza difficile per la Juve, subito grossa occasione per Politano e poi pressione del Napoli. 

JUVE FORTUNATA - La Juve passa al decimo con un grosso errore di Manolas che perde un pallone importante, lo spagnolo è freddo e segna battendo Ospina.La Juventus soffre ma spreca un bel contropiede con Bernardeschi e con MCKennie. 

Grandissima occasione con Kulusevski ma poi è tutto fermo, lo svedese e’ in palla e fa ammonire Elmas che ha poco dopo una mezza occasione. 

Sui piedi di Kulusevski la grande occasione ma lo svedese non è freddo e Ospina lo blocca. 

Primo tempo con la Juventus che gioca da provinciale ma merita il vantaggio. 

Nella ripresa nessun cambio nella Juve, Ounas entra per Elmas.

Il Napoli ha subito una grossa occasione ancora sofferenza per la Juventus. I partenopei pareggiano con Politano che approfitta ancora una volta di un errore di Szczesny che non respinge al meglio una conclusione di Politano. Entra De Ligt per un Pellegrini non al top. 

Reagisce la Juve con MCKennie, palla a lato. La formazione di Spalletti cresce ed i bianconeri soffrono.  Entra Ramsey per MCKennie e dentro Zielinski per Insigne. La Juventus non crea più nulla e sono tutti in difesa. 

I bianconeri a cinque dalla fine si fa da sola con Kean che devia nella sua porta, Szczesny para e compie un mezzo miracolo e Koulibaly segna. 

La Juventus si getta in avanti ma non crea nulla con poche idee e confuse. I bianconeri perdono e restano ad un punto. Ora zitti e lavorare.