ESCLUSIVA TJ - Roberto Boninsegna: "Tra Juve ed Inter partita da tripla, Higuain più di Icardi perchè gioca in casa. Simoni? Gli errori arbitrali vanno accettati..."

 di Mirko Di Natale Twitter:   articolo letto 6114 volte
© foto di Matteo Bursi
ESCLUSIVA TJ - Roberto Boninsegna: "Tra Juve ed Inter partita da tripla, Higuain più di Icardi perchè gioca in casa. Simoni? Gli errori arbitrali vanno accettati..."

"Non mi aspettavo che il derby d'Italia di dicembre valesse il primo posto. Per la Juventus sì, ma per l'Inter proprio no visto che è arrivata settima l'anno scorso". Non ci gira intorno al suo stupore Roberto Boninsegna, ex centravanti di Juventus ed Inter, che ai nostri microfoni analizza la sfida di sabato sera: "Gli acquisti nerazzurri sono stati molto buoni, poi ci sono sempre Perisic ed Icardi - ha commentato in esclusiva a TuttoJuve -. E il campionato se lo giocano Juve ed Inter".

Roberto, ma chi è la favorita sabato sera?

"La favorita in queste circostanze è sempre difficile indicarla, sono due corazzate. Ricordo che con la Juventus ho vinto due scudetti e al terzo eravamo stanchi morti, loro ne han già vinti sei e riesce sempre ad attuare il turn-over. I nuovi, poi, si sono davvero integrati bene. Scudetto? Spero l'Inter perchè i bianconeri lo vincono già da sei anni (sorride ndr). Il cuore è nerazzurro anche se con i torinesi ho vinto tanto. E so già che qualche tifoso mi augurerà qualche incidente..."

Higuain ed Icardi si giocheranno il posto anche con la propria nazionale al mondiale. E' più la partita del "Pipita" o dell'attaccante nerazzurro?

"Secondo me, l'attaccante che gioca in casa è sempre favorito perchè la sua squadra ha sempre più occasioni. Sono due bravissimi centravanti, peccato non possano giocare insieme con l'Argentina. Allegri e Spalletti? Due bravi tecnici, sanno difendersi bene e la parola non gli manca. Il toscano è una linguaccia (sorride ndr) e non appena Spalletti finisce, mi chiedo sempre che abbia detto. Sono due allenatori divertenti".

La Juve sta giocando male ultimamente...

"Sì, ma anche l'Inter non scherza e deve ringraziare Handanovic nelle partite precedenti di Crotone e Benevento. Sono due squadre che hanno degli alti e dei bassi, ma l'Inter è veramente in forma in questo ultimo periodo. E con la Juventus è sempre una partita da tripla".

Infine ti chiedo un commento sulle parole di mister Simoni pronunciate ieri in una intervista. Hai letto le sue parole?

"A dir la verità, è sempre molto difficile dare una risposta del genere perchè l'Inter sostiene che rigore e la Juventus, invece, no. Il rigore si poteva dare e gli errori arbitrali ci stanno, vanno accettati. Poi quando giocavo nella Juve, a me tanti rigori non furono assegnati. Un esempio lampante è quello di Brugge, quello grida ancora vendetta. Ben venga il Var".

Si ringrazia Roberto Boninsegna per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.