Juventus-Inter 0-0: Demiral muro insuperabile, che coppia con De Ligt! Bentancur, basta errori

09.02.2021 22:50 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
Juventus-Inter 0-0: Demiral muro insuperabile, che coppia con De Ligt! Bentancur, basta errori
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Buffon 6 - Non fa alcuna grande parata, è attento, preciso quando serve, a volteviene messo in difficoltà dagli errori di Bentancur in fase di impostazione ma rimedia sempre. E' un tarlo nelle orecchie della sua difesa e di tutta la squadra. E come ci piace sentirlo. 

Danilo 7 - Sempre presente, ordinato, quasi perfetto. Non viene mai preso in velocità né da Darmian, tantomeno da Perisic. Non sbaglia una chiusura. 

De Ligt 7 - Perfetto anche l'olandese che fa a sportellate con Lukaku e vince. Non concede spazi, occasioni, respiro. Ottima prestazione in coppia con Demiral. Il futuro. 

Demiral 7.5 - Il migliore in campo della Juventus. Un muro insuperabile. Le prende tutte dal primo all'ultimo minuto. Prende Lautaro, lo annienta e gli dice di no, una, due, tre volte. Non ci sente da quell'orecchio: stasera non si passa. 

Alex Sandro 6 - Primo tempo da dimenticare in difesa, Hackimi lo salta ripetutamente. Poi il brasiliano si vede meno in attacco ma prende le misure all'ex Dortmund e nel finale salva anche una conclusione su Sensi. 

Cuadrado 6 - Prestazione non ai suoi standard ma comunque non sfigura e copre bene la sua fascia. Si vede poco in attacco ma dalle sue sgaloppate nasce sempre qualcosa di interessante. (All'81' - Chiellini sv). 

Bentancur 5 - Gara dai due volti per l'uruguaiano che recupera sempre tanti palloni e riesce anche a proporsi ma commette troppi errori sanguinosi in fase di impostazione. E questa volta gli è andata bene, ma non è la prima volta... Soffre l'assenza di Arthur. 

Rabiot 6 - Buona la prestazione del francese, che recupera palloni, lotta in mezzo al campo e spesso trova galoppate sugli errori degli avversari. In crescita. 

Bernardeschi 5 - Altra chance sprecata per l'azzurro che non riesce mai a fare la differenza e anche in difesa soffre le discese di Hackimi offrendo poco aiuto ad Alex Sandro. (Al 62' McKennie 5 - Entra bene ma con il passare dei minuti non riesce ad incidere). 

Kulusevski 5 - Si vede per la prima volta dopo 40 minuti e riesce a fare quello che sa fare meglio, saltare tutto e tutti. Ci prova, troppo poco e non riesce a far salire la squadra. (All'87' Chiesa sv). 

Ronaldo 6.5 - Uno dei più propositivi, ha le occasioni migliori di tutta la gara: nel finale di primo tempo spaventa due volte l'Inter e inizia un duello personale con Handanovic che gli dice di no almeno quattro volte.