Vulpis: "Operazione Arthur-Pjanic è un brutto esempio, conflitto d'interessi dei procuratori. Plusvalenze? Le fanno tutti"

02.07.2020 13:10 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Vulpis: "Operazione Arthur-Pjanic è un brutto esempio, conflitto d'interessi dei procuratori. Plusvalenze? Le fanno tutti"

Marcel Vulpis, direttore di Sporteconomy.it, ha parlato a Radio Punto Nuovo, dell'operazione che ha portato Arthur alla Juventus e Pjanic al Barcellona: “Le plusvalenze le fanno tutti i club, dalla Juve al più piccolo: è tutto in proporzione. Plusvalenze patologiche e malate? Ci dovrebbero essere organismi di vigilanza, ma nessuno controlla a dovere e così i club decidono cosa sia patologico o no: ad esempio, come nel caso Muratore, la Juventus potrebbe spiegare che è una plusvalenza fisiologica e non patologica. Operazione Arthur-Pjanic brutto esempio dato da Juve e Barcellona? Dovremmo fare una battaglia per dire basta a queste valutazioni soggettive, con il fortissimo conflitto di interesse di agenti ed intermediari. Già questa è una dinamica poco sana, ma oggi è permesso e legale. Se la domanda incontra l'offerta non li puoi fermare, differente sarebbe se ci trovasse di fronte ad una borsa valori dei calciatori, con un mercato più oggettivo”.