Longhi: "Alla Juventus un eccesso di fedeltà. Napoli? Lotterà con Inter e Juve ma il gap..."

12.09.2019 16:50 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Longhi: "Alla Juventus un eccesso di fedeltà. Napoli? Lotterà con Inter e Juve ma il gap..."

Bruno Longhi, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva e ha parlato di diversi temi caldi: 

SUL NAPOLI: "De Laurentiis si è dovuto rassegnare davanti al rifiuto di Icardi, forse per fare uno sgarbo all'Inter. A volte ci illudiamo che l'acquisto strombazzato sia quello che fa la differenza, ma spesso l'acquisto intelligente è più funzionale".

SULL'INTER DAVANTI AL NAPOLI AI NASTRI DI PARTENZA: "Non c'è solo una griglia, ce ne sono tante. Una per ogni testata. Ci sono dei giocatori nel Napoli, come Koulibaly, che sono in ritardo di condizione, può aver influito. Sicuramente il Napoli dovrà essere insieme all'Inter la concorrente della Juventus".

SULLE ROSE AMPIE: "Il calcio di oggi non è più quello degli anni '80, è normale avere rose molto ampie. La Juventus ha cercato di cedere qualche giocatore, ma ha trovato delle difficoltà che non dipendevano da lei. C'è stato un eccesso di fedeltà".

SUL NAPOLI: "Non sarebbe giusto pensare che con un solo acquisto sia in grado di azzerare il gap con la Juventus".

SULLA SUPER CHAMPIONS: "E' impensabile mangiare sempre caviale, altrimenti per le gare eccezionali dovremmo sfidare squadre di Marte".

SU MILINKOVIC- SAVIC: "Lotito ha atteso l'arrivo di un'offerta all'altezza della stima che è stata fatta sul valore del giocatore, ma non è arrivata. E' un giovane con margini di miglioramento, forse è stato messo in conto anche questo".