TASTIERA VELENOSA - CERTE SITUAZIONI NON AIUTANO, ALLA FINE LEONARDO, UNA PAROLA A MUSACCHIO LA POTEVA DIRE

07.04.2019 20:25 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
TASTIERA VELENOSA - CERTE SITUAZIONI NON AIUTANO, ALLA FINE LEONARDO, UNA PAROLA A MUSACCHIO LA POTEVA DIRE

Nella giornata di ieri la Juventus vince e gioca un secondo tempo migliore del Milan, dopo averne fatto uno peggiore. Alla fine i bianconeri hanno meritato ma sono le polemiche a tenere banco con un rigore abbastanza netto non dato ai rossoneri e con le frasi poco concilianti di Leonardo: “Partita condizionata da un arbitraggio inadeguato nelle scelte e nel dialogo. Il comportamento generale dell'arbitro ha causato delle reazioni, l'ammonizione di Calhanoglu è incomprensibile. Ha condizionato abbastanza. Sono situazioni che dispiacciono molto". In effetti l’arbitro ha sbagliato ma i rossoneri in vantaggio c’erano andati comunque e quello non era il rigore del due zero, sono stati penalizzati ma la responsabilità è tutta dell’arbitro Fabbri che alla fine ha penalizzato il Milan ma anche la Juve, creando delle polemiche su una vittoria che poteva essere netta con la bella dimostrazione di superiorità della ripresa. Leonardo lamenta un errore sul rigore giustamente ma avrebbe potuto dire qualcosa anche a Musacchio, il suo intervento su Dybala è stato totalmente folle sul livello di quello di Fabbri. 

Certe situazioni non aiutano la Juventus che non ha minimamente bisogno di episodi favorevoli, con lo scudetto già in tasca la gara di ieri era utile, principalmente per prepararsi alla gara con l’Ajax, per questo sia il pareggio che la vittoria sarebbero stati ben accetti. 

Non ci piacciono, alcune posizioni dei media che sembrano descrivere l’errore come decisivo, ignorando il fatto che pochi minuti dopo la rete arriva comunque. Non era automatico che dopo il primo gol su rigore, se realizzato sarebbe arrivato poi il secondo di Piatek, insomma, anche in una partita che per la Juve valeva forse poco si riesce sempre a fare polemica e sminuire il lavoro bianconero. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e sulle ultime news bianconere e di mercato