CHIELLINI: "La vera Juve dall'anno nuovo. Pallone d'Oro? Assurdo Ronaldo non abbia vinto l'anno scorso. Un vero furto, il Real aveva deciso di non farglielo vincere"

03.12.2019 00:17 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CHIELLINI: "La vera Juve dall'anno nuovo. Pallone d'Oro? Assurdo Ronaldo non abbia vinto l'anno scorso. Un vero furto, il Real aveva deciso di non farglielo vincere"

Giorgio Chiellini è intervenuto ai microfoni di Sky Sport a margine del Gran Galà del Calcio AIC: "L'Inter sta facendo qualcosa di straordinario, se pensate che ha perso lo scontro diretto e ora è sopra di un punto si capisce. La vera Juve si vedrà dall'anno nuovo, serve  tempo. Siamo partiti molto bene poi abbiamo sofferto un po' di calo fisiologico, ma i risultati non sono mancati. Ci vuole un po' di equilibrio, senza il pareggio con il Sassuolo si parlerebbe di super Juve".

Su Cristiano Ronaldo: "Era felice di essere qui, altrimenti non sarebbe venuto. Il Pallone d'Oro a Messi ci sta, il vero furto è stato l'anno scorso. Il Real Madrid ha deciso di non farlo vincere a Ronaldo ed è stato molto strano. Il Real non voleva vincesse un suo ex giocatore. Secondo la logica di quest'anno avrebbe dovuto vincere Griezmann, oppure Pogba. Tra Cristiano, Van Dijk e Messi è complicato. Noi siamo fortunati perché uno l'abbiamo come compagno".

Un premio a Parigi l'ha vinto, invece, De Ligt: "Con lui parlo ogni giorno. E' un ragazzo intelligente che ha molta voglia di imparare. E' stato catapultato in un campionato totalmente diverso, alla sua età non è semplice. Tocchi di mano? Non è un caso, è qualcosa su cui si può lavorare".

Sul presente della Juve: "Le squadre di Sarri se  devono difendere vicino alla loro porta vanno in difficoltà. Negli scorsi anni con Allegri avevamo concetti totalmente differenti. Ci stiamo abituando alle nuove idee dell'allenatore. Negli anni passati godevamo a vincere 1-0, quest'anno vogliamo aggiungere anche il bel gioco. Piuttosto trionfare 2-1 o 3-1, ma fare bel gioco e giocare con coraggio e con tante occasioni". 

Champions ed Europeo: "In tante possono vincerla. Anche la Juve che deve ambire a vincerla, è la più forte d'Italia. A Euro2020 speriamo di arrivare a Londra, faccio i complimenti ai ragazzi per il percorso che hanno fatto. Mancini in due partite ha capito tutto".