Orsi a RBN: “Allegri artefice di questa Juve. Su Thiago Motta la penso così. Se Chiesa parte, ecco il sostituto”

09.02.2024 11:00 di Quintiliano Giampietro   vedi letture
Orsi a RBN: “Allegri artefice di questa Juve. Su Thiago Motta la penso così. Se Chiesa parte, ecco il sostituto”
TuttoJuve.com

Nando Orsi (Ex Calciatore) ospite a "Fuori di Juve"

Lunedì prossimo all'Allianz Stadium la Juve ospiterà l'Udinese per rialzare la testa dopo la sconfitta contro l'Inter e conservare il sogno scudetto. Difficile il recupero di Vlahovic, in caso di forfait giocherebbe Milik. Come seconda punta si giocano una maglia da titolare Yildiz e Chiesa. L'ex attaccante viola è al centro di voci di mercato, in particolare pare finito nel mirino del Liverpool. Contro i friulani potrebbe avere un po' più di spazio Alcaraz, presentato ieri alla stampa. Capitolo Allegri, non si placano le voci su Thiago Motta qualora ci fosse l'addio dell'allenatore livornese a fine stagione. Di tutto questo ha parlato in ESCLUSIVA a Fuori di Juve l'ex portiere, ora commentatore tv, Nando Orsi.

La Juve deve creder ancora lo scudetto o la sconfitta contro l'Inter ha spento le speranze? Questa la risposta di Orsi: ”Da sempre il concetto in casa Juve è di non rassegnarsi. Ora ha quattro punti di ritardo dalla vetta e peraltro l'Inter ha una gara in meno, ma a mio avviso il tempo per recuperare c'è. Il pareggio contro l'Empoli ha fatto aumentare il distacco, ma alla fine del campionato mancano quindici giornate, la corsa è lunga. Ovviamente ora i bianconeri devono collezionare una serie di successi consecutivi, il discorso scudetto resta aperto, anche se complicato. Ci sono casi del passato significativi. Due stagioni fa l'Inter aveva un vantaggio consistente sul Milan (7/8 punti), ha sbagliato un paio di gare permettendo ai rossoneri di recuperare e alla fine conquistare il tricolore. La Juve dunque non deve mollare, l'obiettivo di inizio stagione era la qualificazione in Champions League e secondo me l'ha ottenuta. Essendo però vicina alla vetta della classifica, deve disturbare l'Inter fino alla fine in ottica scudetto”.

Nel podcast l'intervento integrale