L'"INTRUSO" - QUEL MONITO DI BUFFON, PAROLE DA NON SOTTOVALUTARE! UN AVVISO CON PROFONDO SIGNIFICATO...

13.12.2019 14:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
L'"INTRUSO" - QUEL MONITO DI BUFFON, PAROLE DA NON SOTTOVALUTARE! UN AVVISO CON PROFONDO SIGNIFICATO...

La Juventus in Europa ha fatto un ottimo percorso, i sedici punti ottenuti sono un ottimo bottino in vista della seconda fase ed un bel biglietto da visita in Europa.

I bianconeri in Champions hanno messo quasi sempre l'abito di gala ed hanno giocato a parte i due match contro la Lokomotiv di Mosca delle partite convincenti e valide sotto tutti i punti di vista.

Il problema, invece, si è avuto in campionato ed in più di un'occasione, quando i bianconeri si sono presentati in campo senza la solita cattiveria agonistica. La Juventus ha due punti di distanza dall'Inter e scegliete voi dove sono quei punti persi, con il Sassuolo o con il Lecce, le due partite che la Juventus non ha affrontato nel modo giusto, cogliendo un pari che ha creato il gap alla fine contro l'Inter.

IL MONITO DI BUFFON -  ha ragione Gigi Buffon quando dice che la Juventus ha giocato certi match senza la stessa cattiveria che abbiamo visto invece per esempio contro il Bayer Leverkusen dove c'è stata attenzione massima.

Buffon l'ha detto chiaramente: "Fisicamente sto bene, se mentalmente giochiamo così, possiamo fare bene, se giochiamo con la puzza sotto il naso diventa un problema. A 42 se non le approcci con la giusta determinazione diventa un problema. Oggi gli attaccanti sono stati un esempio per soffrire insieme. Abbiamo vinto meritatamente ne e sono felice. Ti riferisci al Sassuolo? Sono abituato alla critiche, normale, se voglio continuare a giocare devo accettarle, nessuno è stato mai carino con me devo accettarle, più avanti vado più rischi ci sono, a giocare nella Juve è normale e puoi dare fastidio devo prepararmi bene, me lo devo imporre se voglio bene a me stesso.".

Il portiere è stato criticato ed anche noi non siamo stati teneri, anche perchè la prestazione è stata sottotono, l'opposto di quella di mercoledì in Champions.

Purtroppo o anche per fortuna i giudizi si basano su quello che si vede in campo, la carriera di Buffon non si discute, anzi è un esempio per quello che fa, per quello che rappresenta in campo e fuori. 

Il suo monito è il modo giusto per affrontare certe partite, a partire da quella di domenica e non lasciare punti pericolosi per strada.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve