Undici metri - Il mercato si è complicato. L'ardua missione di Paratici. Occhio all'autogol. Intanto Sarri parla sul campo

Brian Liotti è una delle voci più popolari e apprezzate del panorama radiofonico nazionale, giornalista nonché appassionato ed esperto di calcio.
10.08.2019 12:02 di Brian Liotti   Vedi letture
Undici metri - Il mercato si è complicato. L'ardua missione di Paratici. Occhio all'autogol. Intanto Sarri parla sul campo

Tra due settimane esatte comincia il Campionato della Juve. La squadra in questi giorni continua ad allenarsi e provare schemi. Sarri sta cercando di trasmettere la sua filosofia di gioco nel più breve tempo possibile. Non è semplice lavorare isolandosi dagli spifferi e dalle trattative di mercato.
Negli ultimi giorni tante cose sono accadute. La Juve ha salutato Cancelo passato al City, al suo posto è arrivato Danilo (con lauto conguaglio a favore di Madama). Far tornare Danilo ai livelli del Porto quando con Alex Sandro formava la più forte coppia di terzini d’Europa è una delle tante sfide di Sarri.
Gli ultimi giorni di mercato sono stati amari per i bianconeri. Perso Lukaku (finito all’Inter), sfumate le cessioni di Dybala (allo United o al Tottenham), di Mandzukic (sempre allo United) e di Rugani (all’Arsenal), a Paratici spetta l’arduo compito di sfoltire la rosa ma anche di completarla. La cosa che bisogna considerare è che c’è tempo per sistemare le cose. Bisogna mantenere la calma e avere idee chiare.
La sensazione è che alla Juve serva ancora una punta centrale, anche se Higuain si sta allenando a meraviglia e sembra in grande spolvero. Chi prenderà la Juve? Bella domanda … Potrebbe essere Icardi ma sarebbe un autogol pazzesco uno scambio con Dybala. E’ l’ipotesi anche meno probabile, ci sarebbe il rischio di rinforzare una rivale già super-competitiva per il titolo.
Dopo che la Joya ha rifiutato lo United e che la Juve ha di fatto bloccato il suo passaggio (quasi fatto) al Tottenham bisognerà capire cosa accadrà con l’argentino. Resterà? E con quale spirito? Sarà un trequartista, un falso nueve? Bisognerà cercare di capire se la Joya potrà rientrare ancora nei piani di Sarri o se resta sul mercato. Vedremo, intanto ci sono anche PSG e (pare) Bayern Monaco alla finestra..
In attacco potrebbe esserci anche un nome che nessuno si aspetta. Intanto oggi la Juve affronta a Stoccolma l’Atletico del “Cholo” Simeone. Sarà come sempre partita tosta e vera, altro che amichevole!  Sono convinto che questo sarà un importante test per capire i  bianconeri a che punto sono. Se la tournée in Asia ha lasciato perplessi molti (ma bisogna anche dire che la condizione dopo pochissimi giorni di ritiro era ancora approssimativa), adesso dovrebbe essere leggermente migliorata la forma, la velocità e l’applicazione dei dettami del mister. Si avvicinano le partite che contano e bisogna farsi trovare pronti. Sarri in questi giorni lavora (tantissimo) e parla poco o niente. Buon segno. Il “comandante” è un grande professionista, lavora i modo maniacale ed pare immerso al 100% in questa sua mission bellissima e difficile. Sono molto curioso di capire quanto impiegherà a trasferire le sue idee di gioco. Contro l’Atletico la Juve dovrebbe scendere in campo ancora con il 4-3-3 e forse questo è il primo vero abito scelto per i bianconeri. Tra campo e mercato continua questa “strana” e appassionate Estate bianconera. Fino alla fine…..