Juventus-Udinese 4-0, le pagelle. Dybala è incantevole, Bentancur sicurezza. Bernardeschi promosso da mezzala

15.01.2020 22:45 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato all'Allianz Stadium
© foto di www.imagephotoagency.it
Juventus-Udinese 4-0, le pagelle. Dybala è incantevole, Bentancur sicurezza. Bernardeschi promosso da mezzala

Buffon 6 - Quasi mai impegnato, per quasi tutta la partita è spettatore non pagante.

Danilo 6 - Contiene le avanzate di Sema mantenendo compatta la linea.

De Ligt 6,5 - Serata tranquilla per il reparto difensivo. Gestisce senza problemi gli attaccanti friulani.

Rugani 6,5 - Forma una coppia inedita con De Ligt rispondendo con serenità alle, poche, sollecitazioni ospiti. Come spesso gli capita si rende pericoloso nell’area avversaria: solo il palo gli nega la rete.

Alex Sandro 6 - SI sgancia più del compagno sull’out opposto in avanti passandosi a più riprese il pallone con Douglas Costa. Parte con qualche errore tecnico ma poi si riprende egregiamente.

Bernardeschi 6,5 - Era tra gli osservati speciali per via della posizione in campo che dà via ad una nuova era del Bernardeschi bianconero. La prima tappa di questo percorso di crescita è positiva: concentrato e diligente, quasi mai fuori posizione e utile nello sviluppo della manovra.

Bentancur 7 - Torna a disposizione dopo le assenze per squalifica e lo fa da centrale nel terzetto di centrocampo. Non fa rimpiangere Pjanic sia in fase di interdizione che di impostazione, si spinge anche in avanti sfiorando la rete con una conclusione dai 30 metri che si infrange sul palo.

Rabiot 6,5 - Questa volta Sarri non lo mette in difficoltà schierandolo sul mezzo sinistro. Ancora in crescita, sempre più a suo agio e inserito nelle disposizioni tattiche dell’allenatore (71’ Ramsey 6 - Entra per gestire il possesso palla, non demerita).

Dybala 8 - Grande protagonista della serata: quando tocca il pallone è una gioia per gli occhi e gli scambi con Higuain ne sono l’esposizione più luminosa. Ma non si ferma lì perché prima batte Nicolas dagli undici metri e poi disegna una parabola con la quale riesce, ancora una volta, a stupire (75’ Pjaca 6 - Esordio stagionale, l’augurio è che possa essere un nuovo inizio).

Higuain 7 - Apre con un duetto da favola con Dybala che trasforma in rete spiazzando Nicolas. Poi si sbatte a destra e sinistra facendosi trovare anche a metà campo per dare ritmo alla manovra. Gli manca solo l’appuntamento con la doppietta, negatagli a più riprese da Nicolas.

Douglas Costa 7 - Si piazza sul lato sinistro del tridente d’attacco con facoltà di dribblare qualsiasi avversario gli si ponga davanti. Lo fa, con la solita naturalezza ma tiene sempre sotto controllo anche i recuperi difensivi. Prima di lasciare il campo trasforma il rigore del 4-0 (63’ Cuadrado 6 - Sprinta a più riprese posizionandosi nuovamente alto nel terzetto offensivo. Va anche vicino al gol ma incrocia troppo il mancino dal lato sinistro dell’area di rigore).

All. Sarri 7 - Schiera in campo una di quelle squadre che maggiormente può sviluppare il suo credo. Positivo l’esperimento Bernardeschi mezzala così come i tre d’attacco schierati in ampiezza. L’obiettivo era il passaggio del turno: ampiamente conquistato

L'AVVERSARIO

Udinese (3-5-2): Nicolas 4,5; Opoku 5, De Maio 5, Nuytinck 4,5; Ter Avest 5, Barak 5, Jajalo 5,5, Walace 5 (75' Fofana 6), Sema 5 (62' Stryger Larsen 5,5); Nestorovski 5; Teordorczyk 5 (46' Lasagna 5,5). All. Gotti 5.