Juventus-Spezia 3-0 - Finalmente Brunelleschi, la Signora è innaMorata. Cristiano alla Pelè! Bentancur e Frabotta non convincono

02.03.2021 23:10 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
Juventus-Spezia 3-0 - Finalmente Brunelleschi, la Signora è innaMorata. Cristiano alla Pelè! Bentancur e Frabotta non convincono
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

SZCZESNY 7 - Da spettatore per tutta la partita, nel finale si accende come una lampadina quando para il rigore a Galabinov. 

DANILO 6.5 - E' mancata la sua leadership e la sua presenza, ma questo Danilo per la Juventus è davvero importante. 

ALEX SANDRO 6 - Non vive grossi pericoli da centrale difensivo, ciò che colpisce è la sua bravura a mantenere sempre la posizione. Non si offenda il brasiliano, ma il suo futuro sembra esser più da difensore che da terzino.

DEMIRAL 6 - Il rigore concesso nel finale è una macchia non indelebile sulla sua partita comunque sufficiente. La sensazione è che Demiral poco a poco stia prendendo sempre più in mano le redini della difesa.

FRABOTTA 5.5 - Chiamato all'ultimo secondo a sostituire de Ligt, Frabotta non è mai decisivo in fase offensiva e spesso fatica a contenere le discese avversarie sulla sua fascia di competenza. 

Dal 60' BERNARDESCHI 8 - Finalmente Berna! Il suo ingresso in campo è stata una sveglia pesante per i suoi compagni, decisivo per i due assist e per le due fasi di gioco. BRUNELLESCHI.

CHIESA 7 - E' voglioso Federico, d'altronde insieme a Ronaldo è l'uomo più decisivo delle ultime settimane. A volte eccede un po' di egoismo nella prima frazione, ma la sua è comunque una prova di generosità. Il gol è il coronamento di un periodo positivo, bravo specialmente a ribattere in rete un pallone non semplice da insaccare.

Dal 66' RAMSEY 6 - Si fa notare con qualche buona ripartenza, l'equilibratore sarà sicuramente molto importante per il match di sabato con la Lazio.

BENTANCUR 5.5 - Nel momento in cui il match è in discesa anche Rodrigo è più sciolto, ma nella prima ora è spesso assente - come capita ultimamente - nel cervello del centrocampo. Passaggi elementari, poche verticalizzazioni e difficoltà nel creare gioco, non è un play ma a volte forse ci mette un po' del suo.

RABIOT 6 - Fa leggermente meglio del compagno di reparto, soprattutto perché con le sue cavalcate riesce a capovolgere il fronte per provare una sortita offensiva. Chiaramente, come scritto per Bentancur, quando il match è in discesa anche Adrien è più sciolto.

MCKENNIE 6 - L'americano rimane troppo sulle sue, gli manca la cattiveria giusta quando con quel tocco ad inizio di ripresa preferisce l'assist alla conclusione. Fisicamente, però, non sembrava essere troppo in forma, la speranza è che Wes torni a brillare il più in fretta possibile.

Dal 60' MORATA 8 - Al primo tocco fa gol, che altro gli si può chiedere? Alvaro è stato lo scintillio che è mancato fino a quel momento, la profondità che ha permesso a Ronaldo e compagni di affondare come il coltello nel burro nella malcapitata difesa dello Spezia che aveva retto senza problemi. La Juventus non ha soltanto vinto questa sera, ma ha ritrovato un giocatore davvero importante per il finale di stagione. SIGNORA INNAMORATA.

KULUSEVSKI 6 - A volte l'impressione è che riesca a seminare il panico con una facilità allucinante, altre invece in cui quel tocco in più sprechi la sua possibile giocata. Kulu raccoglie comunque un voto sufficiente, gli servirebbe il gol per sbloccarsi definitivamente e giocando così è solo questione di tempo.

Dall'87' DI PARDO sv 

RONALDO 6.5 - Il gol di stasera vale ancora di più per Cristiano, O'Rey è stato raggiunto a quota 767. Un motivo in più per sorridere, anche se per oltre un'ora si è disperato per i pochi palloni giocabili arrivati. Poco male, nel bene o nel male Ronaldo fa sempre il suo dovere. I numeri parlano sempre per lui. O'RON.