Juventus-Parma 2-1, le pagelle. Cristiano fa 11 consecutivi, De Ligt insormontabile

19.01.2020 22:45 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato all'Allianz Stadium
© foto di www.imagephotoagency.it
Juventus-Parma 2-1, le pagelle. Cristiano fa 11 consecutivi, De Ligt insormontabile

Szczesny 6,5 - Cornelius lo infila con una gran girata su cui non può nulla. Attentissimo sulle conclusioni dalla distanza che disinnesca sempre con enorme naturalezza.

Cuadrado 6 - Si perde qualche sovrapposizione di Gagliolo in fase di copertura e spinge meno del solito in avanti. Resta però per tutta la partita una costante valvola di sfogo a cui appoggiare i possessi.

De Ligt 7 - Prestazione di alto livello da parte del centrale olandese che non lascia spazio alcuno a Inglese e dà il via ad una sfida tutta in fisicità con Cornelius. Nel finale determinante la chiusura sulla conclusione a botta sicura di Sprocati.

Bonucci 6,5 - Meno appariscente del compagno ma comunque contribuisce con successo nella gestione degli attaccanti avversari. Con il pallone tra i piedi e sempre una garanzia.

Alex Sandro 6 - La sua partita contro Kulusevski dura solo 20 minuti in cui l’attaccante svedese si vede poco e niente. Esce per un problema al costato da valutare (21’ Danilo 6,5 - Entra molto bene in campo proponendosi con tempismo in zona avanzata. Sfiora la rete che solo una splendida respinta di Sepe gli nega).

Rabiot 6,5 - La sua tecnica di base è manna del cielo per la gestione palla della Juve che necessita di giocatori abili come il francese. La sua partita è un po’ condizionata dalla botta alla caviglia subita dopo 15 minuti che lo infastidisce per larghi tratti. Ci gioca sopra e lo fa anche in maniera produttiva.

Pjanic 6 - Vuole sempre il pallone sui piede per dettare i ritmi di gioco della squadra. Ha discreta libertà nella ripresa e non ci pensa due volte ad aggredirla, bravo anche a ostruire le linee di passaggio. In calo nel finale.

Matuidi 6 - Ha buone letture in mezzo al campo che spesso però vanifica con una gestione tecnica non ottimale. L’impegno e la corsa però, al solito, non li fa mai mancare.

Ramsey 5,5 - Si inserisce in area di rigore a targhe alterne non riempiendo sempre con costanza gli spazi lasciati dagli attaccanti. Va vicino al gol ma spedisce sul palo, manca un po’ di precisione quando deve rifinire (59’ Higuain 6 - Entra per dare profondità alla squadra e tenere alta la squadra. Ci riesce a fasi alterne).

Dybala 6,5 - Non la migliore delle partite, ma il livello a cui ha abituato ultimamente è altissimo. Riesce comunque a lasciare il segno fornendo l’assist del 2-1 in un secondo tempo nettamente migliore del primo dove faticava a lasciare o zampino (80’ Douglas Costa S.V.).

Ronaldo 7,5 - 11° gol consecutivo nelle ultime 7 partite in Serie A: questo già basterebbe per raccontare lo splendido momento di forma. Sblocca la partita sfruttando una deviazione di Darmian e regala la vittoria con movimento da 9 vero.

All. Sarri 6,5 - La vittoria era necessaria per lanciare un segnale all’Inter e volare a +4 in classifica. La decide Ronaldo con una doppietta delle sue, i meccanismi sembrano meno oliati dell’ultimo periodo. Un po’ troppa sofferenza nel finale.

L’AVVERSARIO

Parma (4-3-3): Sepe 6; Darmian 5, Iacoponi 6, Bruno Alves 5,5, Gagliolo 5,5; Kucka 5,5, Scozzarella 6 (66’ Sprocati 6), Hernani 5,5; Kulusevski 5,5 (88’ Siligardi S.V.), Inglese 5 (44’ Cornelius 6,5), Kurtic 6. All. D’Aversa 6.