Juventus-Lecce 4-0: le pagelle. Dybala sblocca con un gioiello dei suoi. Ronaldo prima spreca, poi segna e inventa

26.06.2020 23:41 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato all'Allianz Stadium
© foto di www.imagephotoagency.it
Juventus-Lecce 4-0: le pagelle. Dybala sblocca con un gioiello dei suoi. Ronaldo prima spreca, poi segna e inventa

Szczesny 6 - Fa il suo quando chiamato in causa.

Cuadrado 5,5 - Finché il Lecce resta in parità numerica lo si vede più in contenimento su Vera che in proiezione offensiva: appare un po’ svagato. Meglio nel secondo tempo quando può dedicarsi solo a creare per i compagni.

De Ligt 7 - Controlla le sortite avversarie leggendo male solo una traiettoria a inizio gara. Ottimo nei recuperi, tempista nell’inserimento che gli permette di infilare Gabriel di testa.

Bonucci 6,5 - La coppia con l’olandesino funziona bene e, anche e soprattutto grazie a loro, la squadra conclude ancora con la rete inviolata. Solita precisione in fase di possesso.

Matuidi 6 - Adattato a terzino come contro la Spal per via delle emergenza sulle fasce, non demerita limitandosi a fare il suo coprendo le avanzate dei compagni. Non sempre d’aiuto quando si tratta di sovrapporsi in avanti, ma fa il suo strappando la sufficienza.

Bentancur 6,5 - Nei primi 45 minuti si mette in mostra nella mediocrità generale con recuperi sugli avversari e una sicura gestione del pallone. Ha anche il merito di aggredire Lucioni e costringerlo all’espulsione che regala un uomo di vantaggio ai suoi (68’ Ramsey 6 - Qualche inserimento, gestisce bene i palloni che transitano nella sua zona).

Pjanic 6 - Qualche verticalizzazione in più rispetto al solito a inizio gara. Come i compagni di reparto fatica a trovare le misure per evitare il palleggio degli avversari. L’espulsione di Lucioni agevola poi anche la sua prestazione

Rabiot 6 - Una gran bella conclusione dai 30 metri che fino agli ultimi 5 minuti del primo tempo rappresentano anche il pericolo più grande creato dai suoi. Un po’ impacciato quando deve fraseggiare nel traffico (52’ Douglas Costa 6,5 - Inizia fortissimo offrendo un cioccolatino in area di rigore che nessuno raccoglie. Quando accelera nessuno riesce mai a contenerlo. Porta a casa un assist col traversone che De Ligt spinge in rete).

Bernardeschi 5,5 - Meno luccicante della versione vista contro il Bologna. Fatica a trovare e creare spazi e spreca una chance ghiotta, come capitato nella gara d’andata, da due passi. Anche un po’ distratto con qualche fuorigioco di troppo (77’ Muratore 6 - Esordio in Serie A per il promesso sposo dell’Atalanta. Meritato).

Dybala 7 - Leggermente sottotono nel primo tempo quando non riesce a infilarsi tra le maglie blu del Lecce. Nella ripresa entra col piglio giusto, quello che tutti conoscono ma non riescono a limitare. Prima va vicino al gol dalla destra con un tiro che non gira quanto serve, poi pennella col suo sinistro la rete che sblocca la gara infilando la sfera dove Gabriel non può arrivare (77’ Higuain 7 - Entra in campo con cattiveria e voglia di fare. Splendida il duetto con Ronaldo che poi conclude firmando la rete personale).

Cristiano Ronaldo 6,5 - Il Lecce va in difficoltà quando è lui ad accendere la luce con i suoi uno contro uno. Incredibile l’errore a pochi metri dalla porta quando di testa non riesce a centrare lo specchio. Lesto nel guadagnarsi il calcio di rigore e lucido nel trasformarlo. Bellissima la combinazione, e il suo colpo di tacco, che porta alla rete di Higuain.

All. Sarri 6,5 - L’inferiorità numerica del Lecce aiuta la squadra a sciogliersi e a trovare gli spazi necessari per portare a casa la vittoria. Troppa fatica nel primo tempo a creare qualcosa con la densità creata dagli avversari. Dopo il gioiello di Dybala la partita si mette in discesa e la sua Juve porta a casa 4 gol realizzati, nuovamente la difesa imbattuta ma soprattutto tre punti che ampliano il divario sulle inseguitrici.

L’AVVERSARIO

Lecce (4-3-3): Gabriel 6; Donati 6, Lucioni 4,5, Paz 5; Rispoli 6, Petriccione 6 (46’ Rossettini 5), Tachtsidis 5,5, Shakhov 5, Vera 5,5 (78’ Calderoni 5,5); Mancosu 6 (72’ Barak 5,5), Falco 6 (63’ Babacar 5). All. Liverani 5,5.