Fiorentina-Juventus 0-3, le pagelle. Bentancur è un gigante, Chiellini non teme rivali. Cuadrado, che risposte! CR7 una sentenza

01.12.2018 20:00 di Edoardo Siddi Twitter:   articolo letto 53277 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Fiorentina-Juventus 0-3, le pagelle. Bentancur è un gigante, Chiellini non teme rivali. Cuadrado, che risposte! CR7 una sentenza

Szczesny 6: non deve compiere prodezze, ma è sempre attento in tutte le circostanze. Sempre attento.

De Sciglio 6.5: Chiesa non lo salta mai. E se cambia l'uomo davanti a lui, non cambia l'esito. La palla è sempre sua. Prestazione di grande solidità, in cui mette anche qualità palla al piede quando si spinge nella metà campo avversaria.

Bonucci 6: sonnecchia in due occasioni, ma la Fiorentina non ne approfitta. A parte i due casi, è attento e chiude quando serve.

Chiellini 7: insuperabile come sempre in fase difensiva, si esalta ancora di più quando la Fiorentina si sforza di mettere in difficoltà la sua Juve. Combatte, fa l'impossibile per non lasciare aria a Simeone e poi, come se non bastasse, segna anche il gol del 2-0. Leader, condottiero, guerriero. Gli appellativi si sprecano. Pioli ha detto che alla Juve avrebbe tolto lui: aveva le sue ragioni.

Cancelo 6.5: qualche sbavatura, che per lui è una novità, ma comunque vanno a referto almeno due chiusure provvidenziali e soprattutto diverse sgroppate cui la Fiorentina non ha idea di come si possa opporre resistenza.

Cuadrado 6.5: gioca in un ruolo non suo, ma tanto per cambiare ha ragione Allegri: può fare la mezz'ala. Eccome, se può farla. Prestazione maiuscola, sbagliando pochissimo e unendo alla grande sacrificio e strappi per far ripartire l'azione (84' Douglas Costa sv)

Bentancur 7: un gigante. Si prende qualche minuto per prendere le misure, poi catechizza compagni e avversari: il centrocampo è roba sua. Chiude gli spazi, guida i capovolgimenti di fronte e soprattutto segna il gol del vantaggio. E che gol! Fa tutto lui, scambia con Dybala poi con una finta si crea lo spazio e fredda Lafont. Un gol straordinario di un giocatore straordinario.

Matuidi 6: dà sostanza, chiude tutto e tutti senza arrendersi mai. Qualche imprecisione palla al piede, ma non può cancellare l'incredibile mole di lavoro svolta in mezzo al campo.

Dybala 6.5: nel primo tempo non sbaglia niente e sfiora la perfezione. Pulisce tutti i palloni, si abbassa e si alza esattamente come serve alla squadra e veste i panni del partner perfetto per Bentancur in occasione del primo gol. Tuttocampista nel vero senso della parola, ammirevole per impegno e scintillante per precisione. Alla distanza la stanchezza appanna un po' la mente, ma quando serve c'è.

Ronaldo 6.5: non incanta, ma quando entra in possesso di palla terrorizza la Fiorentina. È determinante anche senza toccare il pallone, sia in occasione del gol di Bentancur che su quello di Chiellini, poi si prende la gioia del gol con un rigore perfetto che non lascia scampo a Lafont. Si 'perde' anche i primi 10 minuti della stagione (80' Bernardeschi sv)

Mandzukic 6: non brilla, ma chiedete a un allenatore se lo vorrebbe in squadra e nessuno vi dirà no. Va dove serve ed è lucido nei momenti chiave (88' Kean sv)

All. Allegri 7: la Fiorentina non aveva ancora perso in casa in questo campionato? Nessun problema. La Juve si impone 3-0, sa soffrire quando serve ed è letale per non lasciare spazio a possibili beffe. Cuadrado mezz'ala è una scommessa vincente, Bentancur è diventato un giocatore impressionante. E lui continua a sorridere. 

L'AVVERSARIO

Fiorentina (4-3-3): Lafont 6; Milenkovic 5.5, Pezzella 5.5, Vitor Hugo 5, Biraghi 6; Benassi 6 (65' Pjaca 5), Veretout 6, Edimilson 5; Chiesa 6, Simeone 5, Gerson 5.5 (81' Thereau sv). All. Pioli 5.5