Bologna-Juve 0-2, le pagelle. Kean lancia segnali, Spinazzola c'è. Bernardeschi torna al gol

12.01.2019 22:45 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Bologna-Juve 0-2, le pagelle. Kean lancia segnali, Spinazzola c'è. Bernardeschi torna al gol

Szczesny 6: qualche occasione potenziale per il Bologna, ma non deve mai intervenire davvero.

De Sciglio 5.5: probabilmente la sua peggior partita in stagione. Tanti disimpegni imprecisi che lanciano il Bologna e poca attenzione, il che è una novità quasi assoluta. Riesce a tratti a metterci una pezza.

Bonucci 6: si divora Destro, anche se a dire il vero non sembra doverci mettere nemmeno troppo impegno. Poi imposta e chiude quando serve.

Chiellini 6.5: la musica è sempre la stessa. Dolcissima per i bianconeri, insopportabile per gli altri, che non riescono mai a superarlo.

Spinazzola 6.5: un rientro che va oltre ogni aspettativa. Macina chilometri sulla sinistra, garantendo supporto sia in fase offensiva che in fase difensiva. Qualche spunto fa capire anche cosa può dare come uomo assist, oltre che in termini di corsa. (79' Alex Sandro sv)

Emre Can 6: fisicamente mette in riga tutto il centrocampo del Bologna. Col pallone tra i piedi, però, qualche sbavatura di troppo

Pjanic 6.5: il Bologna non tiene un ritmo esattamente forsennato e gli lascia anche una certa libertà. Lui ringrazia e detta i tempi della partita, alzandoli e abbassandoli a piacimento con diversi cambi di gioco non letti benissimo dalla difesa rossoblu.

Khedira 6: copre la sua zona, scambia con chi lo coinvolge. Aggiunge minuti nelle gambe.

Douglas Costa 6.5: per la difesa del Bologna è semplicemente inconcepibile. Fa cose che i rossoblu non riescono a capire né pensare, figurarsi fermarlo. Nel primo tempo crea dal nulla situazioni pericolose, nella ripresa tira un po' il fiato, illuminando comunque ogni volta che viene chiamato in causa (77' Dybala sv)

Kean 7: a Bologna aveva trovato il primo gol con la Juve, a Bologna riprende il discorso che aveva interrotto per farsi le ossa a Verona. Si scrolla presto di dosso la ruggine e fa benissimo sia la boa che il riferimento nello spazio. Da rapace il gol del 2-0, una delle notizie più belle della serata. Insieme al passaggio del turno, ovviamente (62' Cristiano Ronaldo 6: ha voglia di incidere subito, ma non ci riesce. Qualche guizzo qua e là)

Bernardeschi 6.5: ha l'enorme merito di mettere in rete il gol del vantaggio. È dove deve essere e ha la lucidità per mettere in discesa la partita. Poi a volte si accende bene, altre si incarta un po' nella ricerca della giocata. Sicuramente in crescita, però, rispetto alle ultime uscite. Fa un po' da collante tra centrocampo e attacco; fa un po' il Dybala.

All. Allegri 7: voleva passare il turno: fatto. Voleva evitare i supplementari: fatto. Voleva le risposte da chi aveva giocato meno: fatto. Cosa chiedere di più? Il 2019 comincia nel migliore dei modi, anche se, ne siamo certi, avrà visto qualcosa da migliorare. Ed è indispensabile per crescere ancora.

L'AVVERSARIO

Bologna (3-5-2): Da Costa 5; Calabresi 5.5, Danilo 5, Helander 5.5; Mattiello 6 (70' Orsolini 5.5), Svanberg 5.5 (63' Donsah 5.5), Pulgar 5.5, Soriano 5, Dijks 6; Destro 5 (77' Palacio sv), Sansone 5. All. Inzaghi F. 5