esclusiva tj

Bertozzi (ESPN Brasil): "Alex Sandro lo volevano già scaricare, Internacional buona soluzione. Kaio Jorge? Penso ad un altro prestito..."

22.02.2024 13:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Bertozzi (ESPN Brasil): "Alex Sandro lo volevano già scaricare, Internacional buona soluzione. Kaio Jorge? Penso ad un altro prestito..."
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, il collega di ESPN Brasil e sempre molto vicino ai giocatori brasiliani in Europa, Leonardo Bertozzi, per parlare approfonditamente dei giocatori verdeoro in forza alla Juve e non solo:

Ti sorprende che ormai Alex Sandro sia sempre più lontano dalla Juventus?

"No, non sono sorpreso della decisione di non rinnovargli il contratto. La Juve lo voleva già scaricare l'anno scorso".

Il giocatore potrebbe tornare in Brasile, per te sarebbe una buona soluzione quella dell'Internacional?

"Vedo l'Internacional come una buona soluzione, é una squadra potente, con un allenatore forte e che può competere per titoli importanti".

Danilo, a tuo parere, con l'eventuale cambio di modulo, può ancora fare il terzino in una difesa a quattro?



"Danilo lo vedo bene in qualsiasi posizione della difesa, per il suo atletismo e la grande comprensione a livello tattico. E' un jolly molto prezioso".

Arthur, di cui spesso abbiamo parlato in passato, sembra essersi perso alla Fiorentina. Che cosa dovrà fare la Juventus la prossima estate?

"Per me ha fatto bene ad Arthur cambiare aria, con la Fiorentina sono arrivate anche delle buone prestazioni. Penso che per la Juve sia meglio usarlo come pedina di scambio, è un giocatore comunque ancora sotto i 30 anni".

Cosa fare con Kaio Jorge: chance in prima squadra, o nuovo prestito?

"Difficilmente la Juve potrá dare a Kaio Jorge i minuti di cui necessita ora, anche per la crescita di altri come Yildiz e il possibile ritorno di uno come Soulé. Penso in un altro prestito, sarebbe la soluzione migliore".

Si ringrazia Leonardo Bertozzi per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.