DA ZERO A DIECI - CI EVITIAMO LO ZERO, IL DIECI E' FACILISSIMO

30.12.2018 12:30 di Massimo Pavan Twitter:   articolo letto 14144 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
DA ZERO A DIECI - CI EVITIAMO LO ZERO, IL DIECI E' FACILISSIMO

La Juventus si regala la vittoria numero diciassette in stagione con una bella prestazione, di alto livello nella prima parte del primo tempo e nella seconda frazione con poche disattenzione che però rischiavano di creare la frittata. La raccomandazione è sempre la stessa, la Juventus deve imparare a chiudere le partite e non lasciare aperte rischiando di comprometterle.

ZERO - anche questa volta ci tocca gestire un post polemico, Giampaolo dice che non è un delitto se la Juventus pareggia una gara, gli rispondiamo che non lo è, infatti con l'Atalanta la Juventus ha pareggiato e nessuno si è lamentato, anzi sono stati fatti i complimenti ai bergamaschi.

UNO - Come i gol presi, percgè un gol indipendentemente dal rigore, che è un colpo di sfortuna, i bianconeri si distraggono con Perin che passa male un pallone ed anche se in fuorigioco, Saponar aveva fatto un gran gol.

DUE - come le reti di Ronaldo, migliora il suo score in casa arrivando a valori più consoni con sei reti in casa ed otto fuori, belli questi numeri per CR7 in campionato, il bomber principe arrivato nel campionato più difficile.

TRE - come le grandi sgroppate di Giorgio Chiellini che ieri si è confermato come uno dei calciatori più in forma, sicuramente uno di quelli con maggior carattere.

QUATTRO - come le grandi parate di Audero ieri, il portiere di scuola Juventina è stato tra i migliori in campo della formazione doriana, quattro interventi di bella fattura ed un contributo decisivo.

CINQUE - a Caprari, non aiuta bene Quagliarella e non si vede mai, in pochi minuti Saponara fa molto ma molto meglio di lui.

SEI -  a Quagliarella, non fa una partita memorabile, ma comunque segna il rigore e rimane un pericolo costante per la difesa dei bianconeri, un ex scomodo da rispettare.

SETTE - A Rugani, ci è piaciuto, un solo errore contro attaccanti scomodi, pulito nell'anticipo, concede poco, una gara convincente che gli può garantire maggiore spazio in futuro.

OTTO - a Dybala e Emre Can, forse siamo di manica larga, ma Dybala non segna ma gioca una grande partita anche di sacrificio, ci dispiace non vedere la Dybala Mask, ma la aspettiamo nel 2019. Per Emre Can, una prestazione in crescita, bella, di forza, recupera mille palloni e va anche al tiro, su questo deve migliorare.

NOVE - a Cristiano Ronaldo. Il calciatore portoghese si regala una grandissima partita, un gol di grande classe in apertura e tutta una serie di giocate fino alla traversa ed al rigore. Quattordici gol per lui sono un ottimo bottino per essere alla sua prima stagione.

DIECI - al girone di andata della Juventus. Un bel cammino con diciassette vittorie su diciannove partite, che chiedere di più? Nulla, del resto con 53 punti al giro di boa non c'è altro voto da dare che il dieci.

segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e su quanto accade nel mondo Juventus