Retroscena Cellino: "La Juve con Nainggolan voleva fare come per O'Neill"

20.01.2014 15:00 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
Retroscena Cellino: "La Juve con Nainggolan voleva fare come per O'Neill"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, ha svelato un retroscena piuttosto interesse sul suo ex giocatore Nainggolan ai microfoni de L'Unione Sarda: "Radja lo volevano Paris Saint Germain e Manchester City, ma l'ho ceduto alla Roma. Lui non voleva andarsene, l'ho costretto. Un anno fa lo Zenit di Spalletti aveva offerto 25 milioni e la Juve, il 30 agosto è arrivata ad offrirne 20. E Radja, il giorno dopo, è venuto in sede e ha allungato il contratto. Ma non poteva restare qui. Come poteva crescere in uno stadio con quattro gatti e una squadra senza ambizioni? La Juve voleva prenderlo e lasciarlo fino a fine stagione, come fece con O'Neill. Ma non aveva senso. L'ho regalato alla Roma, un prestito da 3 milioni. Lì crescerà con campioni come Totti e De Rossi, un bravo allenatore e un ambiente che già lo ama. Se avessi intascato 20 milioni, che ci avrei fatto? E se domani dovessero chiedermi Astori o altri, li lascio andare. Non posso difendere i miei ragazzi e allora li regalo tutti".