Svista Diawara, la Roma potrebbe cavarsela con una multa ed evitare il 3-0 a tavolino

22.09.2020 09:50 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Svista Diawara, la Roma potrebbe cavarsela con una multa ed evitare il 3-0 a tavolino

La Roma dovrebbe cavatesela con una multa. Nella giornata di oggi si è diffusa la notizia dell’errore commesso dal club giallorosso nella compilazione della lista dei 25 giocatori per la Serie A. Per un errore, infatti, il centrocampista Amadou Diawara è stato iscritto tra i giocatori Under 22 e non nella lista dei 25 calciatori. Il problema, però, è che l’ex Napoli ha compiuto 23 anni lo scorso 17 luglio. Come riportato da Sportmediaset, normalmente una svista del genere viene punita con la sconfitta per 3-0 a tavolino (come successo nel 2016 al Sassuolo con Antonino Ragusa), ma la Roma potrebbe difendersi sostenendo la tesi di un errore di trascrizione fatto in buona fede, visto che nella lista giallorossa per la Serie A c'erano ancora 4 slot liberi tra gli "Over 22" per inserire Diawara. Sul campo la sfida contro l'Hellas Verona è terminata 0-0, ma per l'omologazione del risultato bisognerà aspettare

Anche l’avvocato Mattia Grassani, intervistato dall’ANSA, ha sottolineato la differenza con il caso Sassuolo: “Se al Sassuolo per il caso Ragusa hanno dato lo 0-3 a tavolino, confermato in ogni sede perché non era in nessuna lista, il caso di Diawara di primo acchitto mi sembra sostanzialmente meno grave. Si tratterebbe di un giocatore che è stato inserito nella lista che non gli competeva ma, secondo quello che trapela, la Roma aveva gli slot giusti per poterlo inserire anche in lista A, per cui nella sostanza l'irregolarità formale o amministrativa non ha procurato un beneficio alla Roma perché l'aveva inserito in lista anche se non pertinente e nella lista destinata agli over un posto per Diawara c'era. Non può essere escluso - ha aggiunto - che accertata l'irregolarità di mera natura formale alla Roma possa essere comminata una ammenda e non la sanzione principale che è quella dello 0-3 a tavolino".