Capello a Gazzetta: “Ronaldo è stato importante, ma la Juventus lo avrebbe conquistato anche senza di lui, su Allegri e la rivoluzione...”

21.04.2019 11:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Capello a Gazzetta: “Ronaldo è stato importante, ma la Juventus lo avrebbe conquistato anche senza di lui, su Allegri e la rivoluzione...”

Fabio Capello parla a Gazzetta: “Ronaldo è stato importante, ma la Juventus lo avrebbe conquistato anche senza di lui. In ogni caso, è chiaro che i 19 gol e la sua presenza in campo sono stati fondamentali. Campionato e Champions  due competizioni diverse: 8 scudetti in 8 anni dimostrano che non hai avuto avversari, o comunque la concorrenza è sempre stata sui generis. La Champions è un torneo diverso, per velocità e intensità. L’esempio è Guardiola. Dopo i trionfi di Barcellona, nonostante gli investimenti di Bayern Monaco e Manchester City, non ha più raggiunto la finale. Ad Allegri non gli viene perdonato che, avendo a disposizione Ronaldo, doveva vincere la Champions, ma il calcio non funziona così. Ha portato la Juventus due volte in finale in Champions e mi pare un grandissimo risultato. Torno a Guardiola: credo che anche i proprietari del City non siano soddisfatti. Rivoluzione? Mi pare ovvio che si ragioni anche sull’età. Chiellini è straordinario, ma non immortale. Il problema è che in circolazione ci sono pochissimi difensori di livello internazionale e costano più de- gli attaccanti. Non sottovaluterei Rugani: mi pare in crescita. Kean tecnicamente deve ancora migliorare, ma ha enormi potenzialità. È veloce, si muove bene e ha senso del gol”.