BONUCCI: "Le critiche mi stimolano, quelle costruttive. Essere più forti di sempre..."

23.10.2020 16:50 di Giovanni Spinazzola Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
BONUCCI: "Le critiche mi stimolano, quelle costruttive. Essere più forti di sempre..."

Leonardo Bonucci, vice capitano della Juventus, ha rilasciato un'intervista a DMax nell'ambito del progetto Actimel. Ecco le sue dichiarazioni riprese da TuttoJuve.com. 

Che tipo sei? 

"Potremmo chiederlo a mia moglie oppure ai miei figli (ride, ndr). Passo tanto tempo con loro".

Come sei arrivato al tuo livello? 

"Mi sono fatto (indica col mani il gesto del lato B, ndr). Ho fatto tanti sacrifici". 

Dove trovi la forza per superare le sfide? 

"Le critiche mi stimolano, quelle costruttive che mi aiutano sempre a tirare fuori quel fuoco che c'è dentro di noi. Ho fatto un tatuaggio sul braccio sinistro ed è la frase 'Per Aspera ad Astra', dalle difficoltà fino alle stelle". 

Per te, chi è stato un esempio di forza d'animo? 

"Nonno Gabriele. A 90 anni, ancor'oggi, se ne va a curare l'orto alle 5.30 di mattina. Nel momento peggiore della sua vita, dove ha rischiato di non camminare più, era lui a dare forza a mia nonna, ai miei genitori ed a noi". 

Hai mai detto: 'non sono così forte?'

"E' normale, ci sta. Sono un essere umano, non un robot. Però è sempre durato pochissimo". 

Che cosa significa essere per te... più forti insieme? 

"Uno più uno non fa due, ma fa uno più grande. Questo significa essere più forti di sempre". 

Un consiglio per chi vuole seguire le tue orme. 

"Divertiti che è la cosa più importante, non pensare al giudizio degli altri e poi... (indica il gesto della sua esultanza classica, con il dito intorno alla bocca)".