LIVE TJ - ALLEGRI in conferenza: "La squadra sta migliorando. In questa stagione dobbiamo costruire per tornare a lottare per lo scudetto"

08.01.2022 11:38 di Camillo Demichelis Twitter:    vedi letture
Fonte: Dall'inviato all'Allianz Stadium Camillo Demichelis
LIVE TJ - ALLEGRI in conferenza: "La squadra sta migliorando. In questa stagione dobbiamo costruire per tornare a lottare per lo scudetto"

Massimiliano Allegri ha parlato alla vigilia della gara contro la Roma. TuttoJuve.com seguirà l'evento in diretta:

Che partita si aspetta domani?

"Domani è sempre Juventus - Roma che è sempre una partita complicata perché loro hanno ottime individualità. Poi Mourinho nei momenti di difficoltà, come adesso dopo la sconfitta di Milano, preparerà una grande partita ed è un altro scontro diretto. Dobbiamo fare una bella partita a livello agonistico e tecnico e dobbiamo prepararci bene".

Si aspettava la squalifica?

"Ci stava sono cose che capitano e non c'è nulla da commentare".

Domani può partire titolare Dybala?

"Valuterò oggi la squadra e ci saranno dei cambi perché qualcuno ha giocato un po' troppo. Veniamo da una settimana di duro lavoro e l'altra sera siamo stati anche un po' meno lucidi ma questo lavoro sarà importante più avanti".

Chiesa può giocare? Può giocare con il centrocampo a due?

"Dipenderà molto dalle condizioni di Chiesa e se ha recuperato. Bisogna capire come sta Dybala e anche Bernardeschi che ha giocato tanto nelle ultime partite anche se veniamo dalla sosta. Sicuramente abbiamo fuori Alex Sandro, tornerà Chiellini poi Kaio Jorge e Pellegrini non sono in condizioni ottimali e domani dovremo arrangiarci. Dopo abbiamo la Supercoppa, l'Udinese, la Sampdoria e poi il Milan. Domani saranno importanti i cambi e dovrò dividere la partita tra alcuni giocatori. L'importante è avere uno spirito giusto e fare una grande partita per uscire con un risultato da Roma".

Cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato giovedì?

"Tutti ci aspettavamo di battere il Napoli per portarci a due punti da loro. Però è uno scontro diretto e siamo rimasti alla stessa distanza. Abbiamo fatto cose buone e cose meno buone. Stiamo crescendo però, stiamo recuperando tanti giocatori. Danilo lunedì sarà completamente recuperato, Dybala e Chiesa stanno meglio, è tornato Chiellini. Sono bei segnali perché tra 15 giorni potrei avere la rosa al completo. La squadra ha fatto buone cose, abbiamo subito un gol sciocco però il Napoli è forte ed ha un bel palleggio e noi dovevamo sfruttare meglio alcune situazione offensive".

Ci sono similitudini tra te e Mourinho?

"Io sono venuto qui sapendo che era un anno in cui bisognava lavorare per tornare a competere per lo scudetto nel giro di uno/ due anni. La Roma è a tre punti da noi e Mourinho sta facendo un buon lavoro. Non si cambia tutto in pochi mesi perché nessuno fa miracoli. La squadra sta migliorando e ci vuole un pochino di pazienza e lo sapevo. Non sono spaventato da questo. È normale che tutti vogliono vincere ma bisogna costruire per poi lottare per lo scudetto".

Come sta Arthur?

"Arthur è rientrato ed è in una buona condizione. È un giocatore che se non ha i 90 minuti nelle gambe resta un cambio importante".

Ci sono problemi irrisolvibili?

"Questa squadra non ha problemi irrisolvibili, stiamo lavorando per migliorare le qualità del gioco e della fase di realizzazione. Su questo dobbiamo lavorare per arrivare in fondo e per entrare nelle prime quattro che è l'obiettivo della stagione. Poi dobbiamo giocare in Champions, la Supercoppa ancora il campionato. Bisogna arrivare con una crescita importante e capire certi momenti della partita che è importante. Più si gioca, più c'è esperienza. Sono sereno. Ho sempre pesato che l'Inter e poi le altre a parte il Milan che sta facendo grandi cose e poi le altre se la giocano per la Champions. Vediamo dopo tutti questi scontri diretti dove siamo".

Un commento sulle parole di Khedira..

"Io dico sempre che si pensa di cambiare giocatori ma tutti hanno le loro caratteristiche. La Juventus ha cambiato molto, prima aveva tanti giocatori di esperienza ora invece ci sono giocatori con meno esperienza e con caratteristiche completamente diverse. Ora bisogna lavorare su questi che hanno altre caratteristiche. I giocatori non sono delle macchine e sono completamente diversi tra loro. Per questo ci sono i cicli dove per tanti anni fai delle vittorie e altri dove devi lavorare per costruire altri cicli".

Cuadrado gioca?

"Cuadrado gioca domani. Pellegrini non ha 90 minuti nelle gambe".

Termina la conferenza stampa di Massimiliano Allegri